Post gara: Mister Fiorin e De Santis dalla mixed zone del Bentegodi.

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Al termine della gara sono Mister Fiorin e De Santis, all’esordio in maglia bianconera, a commentare la gara col Chievo:

 

“Alla vigilia avevamo detto che non saremmo venuti qui in gita e lo abbiamo dimostrato” – ha detto il tecnico – “I ragazzi hanno giocato per vincere; all’inizio forse c’è stato un po’ di timore reverenziale perché avevamo di fronte una squadra di Serie A, ma poi la gara è stata equilibrata, abbiamo preso gol su palla inattiva e dovremo rivedere l’azione per migliorare da questo punto di vista. Nel secondo tempo abbiamo avuto supremazia territoriale, di possesso e occasioni da gol. Se c’era una squadra che doveva vincere ai punti era l’Ascoli.

20545417 1352825981500574 3612718494421428041 o

Siamo contenti perché abbiamo visto una crescita che verifichiamo ad ogni partita. Oggi dobbiamo essere tutti contenti e i tifosi possono essere orgogliosi di questo gruppo. L’episodio del gol? Non commentiamo gli episodi perché così non si va avanti, ma anche noi, in occasione del 2-1 del Chievo, abbiamo visto un braccio sulla schiena di Varela, che lo ha sbilanciato facendolo cadere. Ora prepariamoci bene al campionato”.

De Santis: “È un brutto colpo per noi perché pensavamo di portare la gara ai supplementari. Non commento l’arbitraggio, ma oggi abbiamo la consapevolezza di aver giocato un’ottima gara”. 

Print Friendly, PDF & Email