Programma Gare 12 Giornata Andata Campionato Primavera TIM 2017-2018

Spread the love

Si rendono noti i risultati delle gare sotto indicate con riserva dell’assunzione di altre eventuali decisioni in esito all’esame della posizione dei calciatori che vi hanno preso parte:

 

CAMPIONATO PRIMAVERA 2 TIM                                                                                    

Gare del 25-26 novembre 2017 – Decima giornata andata                                                                                

Girone A

Cittadella-Cremonese 1-0

Parma-Novara 1-3

Pro Vercelli-Carpi 3-2

Spal 2013-Brescia 2-1

Venezia-Empoli 1-1

Virtus Entella-Spezia 3-2

Girone B

Benevento-Cagliari 0-1

Crotone-Frosinone 2-3

Foggia-Perugia 3-1

Pescara-Palermo 1-1

Salernitana-Bari 1-0

Ternana Unicusano-Ascoli 1-2

  1. B) DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

Il Giudice Sportivo prof. Alessandro Zampone, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Carlo Moretti, nel corso della riunione del 28 novembre 2017, ha assunto le decisioni qui di seguito riportate:

73/183

” ” ” N. 28

CAMPIONATO PRIMAVERA 2 TIM                                                                                    

Gare del 25-26 novembre 2017 – Decima giornata andata

 

In base alle risultanze degli atti ufficiali si deliberano i provvedimenti disciplinari che seguono, con riserva dell’assunzione di altre eventuali decisioni, in attesa del ricevimento degli elenchi di gara:

  1. a) CALCIATORI

CALCIATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA ED AMMONIZIONE

KOUAN Oulai Christian (Perugia): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara (Quarta sanzione); per condotta gravemente antisportiva: per avere, al 26° del secondo tempo, scalciato da terra un avversario.

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

BOVE Davide (Novara): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete.

CALCIATORI NON ESPULSI

PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA

AMMONIZIONE

SECONDA SANZIONE

COCCO Andrea Salvatore (Pescara) sanzione aggravata perché capitano della squadra (Prima, Seconda sanzione)

PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)

PALESTINI Riccardo (Pescara)

AMMONIZIONE

TERZA SANZIONE

CARMINATI Marco (Brescia)

CARULLO Gioacchino (Virtus Entella)

DAMO Simone (Cremonese)

SCAPIN Gianmarco (Empoli)

SPARANDEO Luca (Benevento)

73/184

SECONDA SANZIONE

BANI Cristiano (Pro Vercelli)

BENEDETTI Leonardo (Spezia)

DE MARINO Davide (Pro Vercelli)

DI COSMO Alessio (Bari)

DODI Simone (Parma)

FERRINI Christian (Pescara)

FIGOLI Matteo (Spezia)

GIANNOTTI Pasquale (Crotone)

ORIGLIA Gioele (Frosinone)

PERPEPAJ Dienis (Ascoli)

RIZZO Agostino (Palermo)

SOLDATI Edoardo (Venezia)

TARASCO Andrea (Frosinone)

TESTA Ascanio (Ternana Unicusano)

TETTEH Joseph (Cagliari)

PRIMA SANZIONE

BUONAVOGLIA Salvatore (Ascoli)

CABELLA Andrea (Bari)

CISTANA Andrea (Brescia)

CRISPINI Nunzio (Salernitana)

FIGLIUZZI Giacomo (Crotone)

GALLINA Andrea (Cremonese)

GUERRA Kevin (Cittadella)

MORSELLI Fabio (Pescara)

PIZZINATO Gianmarco (Cittadella)

ROSSI Domenico (Venezia)

SINGH Akashdeep (Carpi)

SPALTRO Riccardo (Spal 2013)

TINTI Andrea (Ternana Unicusano)

VERDE Francesco (Frosinone)

ZINI Andrea (Empoli)

PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO

AMMONIZIONE

SECONDA SANZIONE

SALUCCI Francesco Uliss (Novara)

VALLARIO Vincenzo (Foggia)

PRIMA SANZIONE

CASCIONE Bruno (Foggia)

VENTOLA Danilo (Ascoli)

 

 

73/185

 

 

 

  1. b) ALLENATORI

AMMONIZIONE

DI MASCIO Cetteo (Ascoli): perché, al 32° del secondo tempo, a seguito della segnatura di una rete da parte della Società Ascoli, usciva dall’area tecnica e veniva ad un diverbio con l’allenatore della squadra avversaria, diverbio che si protraeva nonostante i richiami del Direttore di gara.

 

MARIANI Ferruccio (Ternana Unicusano): perché, al 32° del secondo tempo, a seguito della segnatura di una rete da parte della società Ascoli, usciva dall’area tecnica e veniva a diverbio con l’allenatore della squadra avversaria, diverbio che si protraeva nonostante i richiami del Direttore di gara.

  1. c) OPERATORI SANITARI

AMMONIZIONE

GINEVRA Giacomo (Cremonese): per avere, al 39° del secondo tempo, già richiamato,  contestato l’operato arbitrale alzandosi dalla propria panchina.

                                                                              Il Giudice Sportivo: prof. Alessandro Zampone

                                                                                                                                              ” ” “