Romano Fenati si conferma tra i primi dieci, migliora tra una sessione e l’altra Andrea Migno

Spread the love

 

be5a3a4f-0336-48d6-b186-c30d17f20cabAragón, 25 settembre 2015. Si parte dall’elettronica nel venerdì di prove libere catalano: è questa la strategia messa a punto dallo Sky Racing Team VR46 per Romano Fenati sulla pista di Aragón, dove questo weekend va in scena la penultima tappa spagnola della stagione prima del terzetto extraeuropeo e del gran finale a Valencia. Romano conclude la prima giornata del GP di Aragona tra i primi dieci, al nono posto, con il tempo di 1’59.495. Domani il lavoro si sposterà sulla ciclistica con l’obiettivo di preparare una buona qualifica per partire il più avanti possibile in gara. Migliora da una sessione all’altra Andrea Migno, sempre più a suo agio con la moto: dalla trentesima posizione della mattina, “Mig” chiude la giornata al 12° posto in 1’59.588, costruendo una buona base in vista di domani.

I COMMENTI DEI PROTAGONISTI PABLO NIETO / Team Manager Abbiamo lavorato bene, soprattutto sotto il profilo dell’elettronica, il nostro primo elemento da testare sulla pista di Aragón. Siamo piuttosto soddisfatti delle due sessioni di prove libere, Romano è sempre tra i primi dieci. Sappiamo che su questo tracciato sarà importante trovare una buona scia. Andrea va sempre meglio, dobbiamo continuare a lavorare così per non perdere di vista le posizioni che meritiamo.

ROMANO FENATI / Pilota E’ stata una giornata proficua, abbiamo dedicato il primo giorno all’elettronica mentre domani ci focalizzeremo sulla ciclistica con l’obiettivo di fare una buona qualifica. Partire davanti in gara sarà fondamentale per ottenere più facilmente un buon risultato su una pista difficile come questa.

ANDREA MIGNO / Pilota Nella giornata di oggi la seconda sessione di prove libere è andata sicuramente meglio, siamo riusciti a prendere la strada giusta dal punto di vista dei nostri obiettivi. Non sarà un weekend facile perché i distacchi sono minimi, vanno tutti forte e basta pochissimo per trovarsi in una posizione diversa rispetto a quella di pochi secondi prima. Continueremo a lavorare sulla moto in ottica qualifica.