Rugby Seniores: La Fainplast Rugby Ascoli torna a vincere in casa, contro il Porto.

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

altPartita non giocata al meglio dai padroni di casa ma, vinta meritatamente sul campo, a differenza di altre partite giocate al meglio ma, perse. Veniamo alla gara, primo caldo della stagione, giocatori affannati e con la gola secca, un primo tempo che scivola via tra la polvere sollevata dal terreno. L’Ascoli cerca da subito la sottomissione dell’avversario cercando di mandare in meta le proprie ali, il Porto, attento nelle fasi difensive si opponeva fino alla fine del primo tempo quando l’Ascoli, con un’azione provata in allenamento, riusciva ad andare in meta con la seconda linea Andrea Lauretani, dopo un’azione ben studiata da tutto il pacchetto di mischia. Meta trasformata dalla terza linea Daniele Malloni. Il primo tempo si chiudeva sul punteggio di 7 a 0. Partita in discesa? macché!!! i ragazzi di Flaiani, specialisti nel complicarsi la vita, poco dopo l’inizio del secondo tempo non riescono a fermare un’azione alla mano portata avanti dal Porto con una brillante azione dei tre quarti; meta trasformata, 7 pari. Nervosismo nelle file ascolane, gioco confuso, qualche personalismo di troppo, costringono l’allenatore Valentini a cambiare le carte in tavola dopo l’uscita per infortunio dell’apertura Alfredo Vaglieco, il nuovo assetto tattico da i suoi frutti ed è il veterano dell’Ascoli, il talloner Domenico Caponi , subentrato a Francesco Marozzi, a depositare la palla in meta dopo diverse fasi d’attacco a ridosso dei 5 metri avversari, 12 a 7, meta non trasformata. Continua ad attaccare la squadra di casa per mettere il risultato al sicuro, e con l’estremo Leonardo Olivieri Mbecheè , subentrato nella ripresa, trafigge di nuovo le difese del Porto con una splendida azione personale, meta trasformata dalla terza linea Daniele Alesi, in mancanza di Malloni uscito per infortunio. La partita termina sul punteggio di 19 a 7. Tutti sotto la doccia e terzo tempo allietato da un Flaiani in grande spolvero. Complimenti ad Andrea Narducci per aver giocato in tre ruoli diversi nella stessa gara. Domenica prossima trasferta a Fano.

Print Friendly, PDF & Email