Semifinale Campionato Juniores: Jrvs Ascoli – Samb Montecassiano 2-3 (p.t. 0-2)

Spread the love

altSi veniva dalla bella vittoria per 2 a 0 in casa degli ospiti. L’ottimismo aleggiava pericoloso nell’ambiente, ma Mister Grelli già nello spogliatoio, prima del riscaldamento, predicava umiltà, concentrazione e grinta fin dal primo minuto. Temeva l’avversario che aveva studiato molto bene, sapeva che sarebbero partiti a mille per ribaltare la situazione e voleva la massima attenzione dai suoi ragazzi. Il campo all’inizio sembrava dimostrare che lo avevano ascoltato e nei primi 15 minuti i nostri controllavano bene la partita e non correvano rischi, anzi Catalani bruciava le mani al portiere avversario con un potente tiro dal limite e Francesco Ventura lo costringeva ad una fortunosa respinta con i piedi su una punizione dai 25 metri. Poi cambiava l’aria. Catalani si beccava un’ammonizione, che poi lo avrebbe un po’ limitato nei contrasti, e su un rilancio lungo della difesa avversaria al 24° ci trovavamo scoperti sul contropiede innescato e subivamo il gol dello 0-1 che riapriva i giochi e incuteva un po’ di timore ai ragazzi. Abbiamo perso il lume del gioco e sul finire del primo tempo, al 43°, tutti imbambolati e l’attaccante del Montecassiano ha avuto il tempo di girarsi, sistemarsi la palla e infilare Spicocchi per lo 0 a 2 che metteva le due squadre in parità. Nello spogliatoio il mister deve aver fatto la sua giusta ramanzina puntando soprattutto sul fattore psicologico invitandoli a giocare come sanno e, soprattutto, senza paura. Passavano appena tre minuti e su un calcio d’angolo di Francesco Ventura si avventava Carmine Bianchini che girava in tuffo alla sinistra del portiere per il 2 a 1. Un minuto e ne combinavamo un’altra causando un rigore con il quale il Montecassiano si portava sul 3 a 1 e aveva a quel punto la qualificazione in tasca. Quella è stata la molla che ha fatto scattare l’orgoglio dei nostri ragazzi. Ne è venuta fuori un’altra gara. Al 55° Valerio di Eugenio ha anticipato il portiere in uscita e poi purtroppo ha malamente mandato a lato a porta vuota. Al 65° però, su un’azione insistita da calcio d’angolo, Carmine ha difeso bene la palla e mentre si stava preparando al tiro è stato steso in area e l’arbitro non ha avuto dubbi a decretare il rigore che, con notevole freddezza, Alessandro Benigni ha realizzato infilando alla sinistra del portiere. Al 75° Spicocchi ha voluto ancora una volta essere l’eroe della partita e con due strepitosi interventi consecutivi ha respinto in angolo da cortissima distanta. Fino alla fine è stato un susseguirsi di capovolgimenti di fronte ma la stanchezza l’ha fatta da padrone e l’imprecisione non ha creato ulteriori problemi ai due portieri. Gli ultimi 15 minuti si fanno ricordare più che altro per le numerose sostituzioni dovute proprio all’alto ritmo della gara che ha messo a dura prova i muscoli dei contendenti. Al 95° finalmente l’arbitro ha fischiato la fine per il meritato passaggio in finale della JRVS a dispetto di una Sambmontecassiano che si è dimostrata un degno e fortissimo avversario. Hanno giocato: Spicocchi, Bonfini (71° Corradetti), Capponi, Angelini, Nicolai, Benigni (81° Fratoni), Bianchini, Bruni, Di Eugenio (92° De Vecchis), Ventura F. (78° Luciani), Catalani (88° Ventura D.). In panchina Agostini e ….. i Mister Stefano Grelli e Marco Canala, il G.M. Vincenzo Ventura. Alla Bandierina Mister Peppe Nardi. Tutti bravi e complimenti vivissimi per il traguardo del Campionato Regionale raggiunto oltre la finale che si disputerà sabato possimo. Mi permetto una nota di merito oggi per Carmine per il bel gol e lo zampino messo nel secondo, a Spico che è stato ancora una volta grandissimo con quelle due parate bellissime ed a Giorgio Nicolai che oggi credo, a mio personale giudizio, sia stato l’uomo Sky.