Sky Racing Team VR46, tricolore di nuovo sul podio al GP d’Italia con Romano Fenati

Spread the love

62ee1129-2d66-4b73-b9da-6af411a554f9

Barberino di Mugello, 31 maggio 2015. Il tricolore torna sul podio al Gran Premio d’Italia grazie a Romano Fenati, che chiude al terzo posto una gara difficilissima, fatta di sorpassi e bagarre nel gruppo di testa.

 

Il pilota dello Sky Racing Team VR46 – che per il secondo anno consecutivo porta l’Italia nelle prime tre posizioni puntando sul talento dei giovani piloti di casa – è stato protagonista di una gara accesa, in cui le carte si rimescolavano a ogni curva. Sempre tra la prima e la seconda posizione, a undici giri dalla fine Fenati si è staccato dalla testa del gruppo – anche a causa del calo gomme, che ha coinvolto più piloti – e ha lottato per guadagnare terreno, perdendo 16 posizioni e recuperandole in tre giri. Grazie al podio di oggi, Romano ora è terzo nella classifica generale. Va a punti anche Andrea Migno, quindicesimo. Per lui – riuscito a diminuire il gap – buona la prima parte di gara, poi la perdita del feeling e qualche problema con la moto non gli hanno permesso di mantenere il passo. Nei prossimi giorni continuerà il lavoro al set-up insieme alla squadra. Livree tricolore dedicate al GP di casa anche quest’anno per il team dei giovani talenti italiani.

 

 

 

 

221ae83a-4e11-4fb2-be90-beb4ffe9ddfa

I COMMENTI DEI PROTAGONISTI PABLO NIETO / Team Manager E’ stata una gara dura ma bella. Quello NIETOdel Mugello è un GP dove se sei primo all’ultima curva puoi finire ottavo alla fine del rettilineo. E’ una caratteristica di questa pista, che bisogna gestire al meglio in ogni gara. In qualifica questa settimana siamo arrivati in prima linea e questo, facendo un bilancio del GP e di questa prima parte di stagione, è molto importante. Credo che la cosa più importante di tutte sia continuare su una buona strada di lavoro, come quella che stiamo seguendo. È sicuramente positivo il fatto che per due gare consecutive siamo arrivati sul podio, ma dobbiamo ancora migliorare. Tutto il team ha lavorato in modo incredibile e sono davvero soddisfatti. Anche Andrea è riuscito ad andare a punti nella gara più difficile dell’anno e non posso che essere fiducioso per le prossime.

fenatiROMANO FENATI / Pilota È sempre bellissimo venire qui, ed è stato davvero emozionante salire sul podio al Gran Premio di casa. A metà gara le gomme erano praticamente finite, ma sono contento perché anche con questo problema siamo riusciti a stare lì. Il lavoro che stiamo svolgendo è ottimo, sono molto contento della mia squadra. Ad esempio, stamattina al warm up non avevo molto feeling con la moto e abbiamo provato a fare qualche modifica. Poi, quando perdi il feeling, spesso non riesci a tornare al top. Così abbiamo affrontato la gara un po’ a scatola chiusa, impostandola sul set-up di ieri. Partendo davanti è ovviamente più semplice, quindi anche quello ci aiuta ma dobbiamo stare un po’ più attenti al consumo della gomma. La strada è quella giusta, a inizio anno faticavamo un po’ mentre adesso stiamo lì, ma dobbiamo lottare sempre come se fosse l’ultima gara.

ANDREA MIGNO / Pilota Sono contento di essere tornato a punti e di essere riuscito a diminuire il gap. Sono ANDREA_MIGNO__partito bene e fino a metà gara sono riuscito a rimanere attaccato al gruppo, ma poi ho perso il feeling, sentivo che c’era qualcosa che non andava. Con tutta la squadra continueremo a lavorare giorno dopo giorno per migliorare il set-up. Barberino di Mugello, 31 maggio 2015. Il tricolore torna sul podio al Gran Premio d’Italia grazie a Romano Fenati, che chiude al terzo posto una gara difficilissima, fatta di sorpassi e bagarre nel gruppo di testa. Il pilota dello Sky Racing Team VR46 – che per il secondo anno consecutivo porta l’Italia nelle prime tre posizioni puntando sul talento dei giovani piloti di casa – è stato protagonista di una gara accesa, in cui le carte si rimescolavano a ogni curva.

 

f90d0133-86b7-4e2b-9a78-4d9cf88cd622

Sky Racing Team VR46, the italian flag flying again on the GP d’Italia podium thanks to Romano Fenati Third place at the end of a hard-fought race and among the fastest riders. Migno bagging points again Barberino di Mugello, May 31, 2015. The Italian flag gets back flying on the Gran Premio d’Italia TIM podium thanks to Romano Fenati, claiming an enthralling third place at the end of a hard-fought race with many passes and a tight fight in front. The Italian rider on the Sky Racing Team VR46 – that for the second year in a row got a podium finish by relying on great home talents – was the protagonist of a barnstorming race with cards being reshuffled at every corner. Always in front with eleven laps to go, Fenati broke away from the leading pack – also due to wear and tear on tyres that affected many other riders’ bikes – and fought back to try and gain ground, losing 16 positions and pulling them back in just three laps. Thanks to today’s podium finish, Romano is now placed third in the overall standings. Also Andrea Migno bagged some points as he ended in fifteenth. He managed to reduce the gap in the first part of the race, then he lost the feeling with the bike and had some issues with the bike that did not allow him to keep up with the pack. Over the next few days, the whole team will continue to work on the bike set-up. Also this year for the home race, the team of young Italian talents showed off liveries featuring the colors of the Italian flag. PHOTOS IN HD THE TEAM PABLO NIETO / Team Manager It was an enthralling and though race. In the Mugello GP you can be first on last corner and then you can end up eighth at the end of the straight stretch. That’s the very feature of this track and so you have to manage it in the best possible way. This time round in qualifying we managed to clinch front row and that is a very important milestone in this first part of the season. I think the most important thing is to try and keep going on this successful path. We have stepped on the podium twice in a row but we still have to improve. The whole team has done an awesome job and they are all very pleased. Also Andrea managed to bag some points in the toughest race of the year and I can only be confident about next races. ROMANO FENATI / Rider It is always really emotional being here and stepping on the podium of the home race. Halfway through the race, my tyres got almost completely worn out, but I’m very happy because we achieved a great result despite this problem. We have been doing an excellent job, I’m very happy with my team. For example, this morning during the warm-up my feeling with the bike was not that great and so we made a few changes. Then, when you lose the feeling you often fail to get back to the top. So we went into the race full of uncertainties using yesterday’s set-up. Of course when you get away from the front row is easier and in fact that helped but we still have to be more careful with the wear and tear on tyres. We are on the right path, at the start of the season we were struggling a bit and now we have got so far, but we still have to fight hard as if every race were the last one. ANDREA MIGNO / Rider I am very happy I managed to grab some points and reduce the gap. I got off to a good start and for half of the race I was able to keep up with the pack, but then I lost the feeling with the bike, I could feel there was something wrong. We will continue to work hard day in day out to improve the set-up.