SLALOM DI ASCOLI: DOMENICA LA 13^ EDIZIONE Ascoli Piceno

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

altGrandi novità in vista per la 13^ edizione dello “Slalom Città di Ascoli Piceno” che si disputerà domenica prossima. La manifestazione, che onorerà anche la memoria di Silvano Pennacchietti, cambia pagina. Lo staff organizzatore ha infatti spostato il percorso di gara, salendo più in alto sempre sulla SP76 che dal capoluogo porta a San Giacomo, al confine con l’Abruzzo.

Seguendo proprio l’evoluzione della cronoscalata Coppa Paolino Teodori, l’evento metterà le tende del paddock a Colle San Marco, dove sarà ubicata la partenza, la sede delle verifiche, segreteria di gara, parco chiuso e delle premiazioni a fine manifestazione. Il percorso, che prenderà avvio circa 150 mt dopo la partenza della Coppa Teodori, misura 2900 metri e si sviluppa lungo il tratto iniziale della salita che quest’ anno ha riacquisito dopo 24 anni la validità per l’Europeo della Montagna.

Lo slalom sarà caratterizzato da 12 postazioni di birilli che rallenteranno il divertente e spettacolare percorso di gara che comprende anche molte curve impegnative e due tornanti. Le verifiche saranno effettuate a partire dalle ore 8.30, la gara prevede alle ore 13 la salita di ricognizione e dalle ore 14 le tre manches cronometrate a seguire. Il neo-presidente del Gruppo Sportivo AC Ascoli Piceno, Giovanni Cuccioloni ha così commentato: “Era nostra intenzione effettuare questo cambiamento nel 2014, ma abbiamo preferito passare subito a questo percorso per creare nuovi stimoli per i piloti e per l’ organizzazione.

Abbiamo a malincuore lasciato alle nostre spalle un tratto di strada ricco di storia, ma sono diverse le motivazioni che ci hanno spinto ad anticipare, come la sicurezza passiva già presente sul percorso e non ultima, la comodità logistica per tutti gli addetti ai lavori. Questo progetto favorisce anche chi vorrà anticipare la presa di contatto con il teatro di gara della Coppa Teodori, valevole per l’ Europeo ed il CIVM, che si correrà a fine giugno”. A contrastare la forte presenza dei piloti locali sono attesi, come da tradizione, molti protagonisti della specialità. L’albo d’oro vede l’ascolano Fabrizio Peroni a quota cinque successi, seguito dal forlivese Arturo Alessandrini salito a quota tre con la vittoria della scorsa edizione.

Print Friendly, PDF & Email