Taglio del Palo, che la Festa Bella abbia inizio

Spread the love

altL’edizione 2013 della rievocazione storica, che ricorda la vittoria delle truppe cristiane contro gli ottomani a Lepanto nel 1571, ha preso il via la scorsa domenica 4 agosto con il tradizionale taglio del Palo.

 

SPELONGA DI ARQUATA DEL TRONTO – Un albero cade e una festa inizia: domenica  4 agosto, presso il bosco del Farneto, località Monti della Laga, è avvenuto il tradizionale “taglio del Palo” rappresentante l’inizio dei festeggiamenti, che si protrarranno per tutto il mese di agosto, della “Festa Bella” di Spelonga.


La rievocazione, che si svolge a cadenza triennale coinvolgendo attivamente tutto il suggestivo borgo montano, ricorda le gesta dei 150 spelongani che parteciparono alla battaglia di Lepanto, tornando vincitori e con il baluardo della bandiera turca strappata ai nemici durante i combattimenti, ancora custodita presso la chiesa di Sant’Agata di Spelonga.

L’albero destinato a “stendardo dei festeggiamenti”, è stato scelto fra i più belli e robusti del bosco,  un abete rosso  lungo circa 30 metri che rappresenterà, per tutta la durata della manifestazione, l’albero maestro della nave, con la quale è stata combattuta, nel 1571, la più importante battaglia della storia della marineria a remi, in cui scontrarono potenze navali cattoliche e turche, ed è quella che viene anche definita l’ultima crociata.

Il prossimo step della rievocazione storica prevede per i giorni 9-10-11 agosto il tradizionale trasporto del tronco dal bosco al paese, che culminerà con l’arrivo nella piazza di  Spelonga. Ad attendere l’arrivo e animare la serata  ci sarà la tribute band di Fabrizio De Andre, gli “Amico Fragile”. (http://www.amicofragile.com/)

 

Per il programma completo delle manifestazioni potete consultare il sito www.spelonga.it