Talenti Azzurri FMI Trial: Gandola 5° nel Mondiale Trial2 in Portogallo

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

A Gouveia il diciassettenne Lorenzo Gandola conclude nella top-5 mentre Matteo Grattarola (10°) resta leader della classe Trial2.

Con il Gran Premio del Portogallo è proseguita la stagione nel FIM Trial World Championship dei piloti coinvolti nel progetto Talenti Azzurri FMI. A Gouveia, nella competitiva e combattutissima classe Trial2, si è messo in mostra con un più che positivo quinto posto finale Lorenzo Gandola mentre Matteo Grattarola (10°) ha trovato conferma in testa alla classifica di campionato e Carlo Alberto Rabino, al via della Trial125, ha nuovamente concluso nella top-10.

Partendo da Lorenzo Gandola, sin dalle qualifiche il giovane vincitore della Coppa del Mondo Trial 125cc in carica ha messo in mostra un convincente potenziale. Interpretando al meglio i due giri di gara (soltanto un 5 rimediato alla zona 6), il diciassettenne Talento Azzurro ha concluso al quinto posto assoluto con 21 penalità, da raffrontare alle 13 del vincitore Dean Peace.

Lorenzo Gandola quinto nel Mondiale Trial2 in Portogallo (Ph. TrialGP)

Sempre nella Trial2, Matteo Grattarola ha vissuto una giornata difficile culminata con il decimo posto e 30 penalità nel proprio ruolino di marcia. Il pluri-Campione italiano Trial Outdoor ed Indoor, vincitore di 3 delle 5 gare finora disputate, resta tuttavia al comando del Mondiale Trial2 a quota 83 punti distanziando Toby Martyn (72) e Gabriel Marcelli (71). Apprezzabile infine il rendimento in Portogallo di Carlo Alberto Rabino, decimo nella Trial125, dando prova del suo valore con un secondo giro in linea con i migliori della propria classe di appartenenza.

Fabio Lenzi, Direttore Tecnico Trial FMI: “Siamo molto contenti di Lorenzo Gandola, artefice di una bella gara e di ottime prestazioni sin dalle qualifiche. Concludere quinto nel Mondiale è un brillante risultato, di fatto può soltanto recriminare l’interpretazione di una zona che gli ha precluso la possibilità di lasciare il Portogallo con un 3°-4° posto all’attivo. Per quanto concerne Matteo Grattarola, ha vissuto semplicemente una giornata-no: di fatto è la sua prima battuta d’arresto quest’anno, ma ci può stare considerando che è reduce da una serie di gare molto positive tra Mondiale, Europeo e nel Campionato Italiano. Parlando di Carlo Alberto Rabino, come spesso gli capita si è ripreso al secondo giro, viaggiando come i primi della sua categoria. Su questo dovrà lavorare per concludere al meglio la stagione mondiale il prossimo mese di settembre ad Arco di Trento”.

Per il FIM Trial World Championship prossimo appuntamento in Francia nel fine settimana del 14-15 luglio con presenti i Talenti Azzurri FMI delle classi Trial2, TrialGP Women e Trial2 Women, mentre per la Trial125 conclusivo round previsto a Pietramurata il 15-16 settembre in occasione del Gran Premio d’Italia.

Print Friendly, PDF & Email