Torball: la Picena non vedenti promossa in serie A

Spread the love

fotosquadra

Lo scorso weekend, si è concluso a Frosinone il campionato nazionale di serie B di torball, disciplina praticata dai non vedenti. La Picena non vedenti di Ascoli Piceno, in quest’ultima giornata osservava un turno di riposo, avendo già esaurito le gare da disputare. Dopo gli incontri dell’ultima giornata, la polisportiva ascolana ha chiuso il suo meraviglioso campionato al terzo posto, che gli consente di accedere alla massima serie, insieme alla Real Vesuviana e al Frosinone, con un distacco di ben 10 punti dal Latina quarto in classifica.

Quando il presidente Marco Piergallini e l’allenatore Giovanni Palumbieri, recatisi in delegazione a Frosinone per vedere da vicino i risultati delle altre squadre, hanno cominciato a diffondere la notizia agli altri componenti della squadra, si è scatenato un vero e proprio tamtam mediatico sui social network, che ha coinvolto in pochissimo tempo centinaia di persone, entusiaste ed orgogliose dell’impresa di mister Palumbieri e dei suoi ragazzi.

“Abbiamo fatto un’impresa straordinaria”, afferma visibilmente emozionato il presidente Piergallini, “è una grandissima gioia per tutti noi”. “Personalmente, al secondo anno di presidenza della società non potevo chiedere di meglio”. “Il fatto che ci rende tutti ancora più orgogliosi, è avere una squadra formata interamente da ragazzi giovani e tutti della provincia di Ascoli e del Fermano”.

Grande emozione si legge anche nelle parole di mister Palumbieri: “seguo questi ragazzi da oltre 10 anni, fin da quando erano adolescenti”. “Adesso sono diventati uomini, ed io sono cresciuto insieme a loro, sotto tutti i punti di vista”. “Allenarli è una cosa bellissima, quindi vi lascio immaginare cosa provo io in questo momento, dopo aver conseguito un risultato del genere”. “Sono soddisfazioni che ripagano tanti anni di sacrifici della società e di tutti noi (ragazzi, genitori, sponsor e istituzioni che hanno creduto in noi fin dall’inizio dell’attività.” “Un ringraziamento speciale va all’Unione italiana ciechi ed ipovedenti di Ascoli Piceno, che ha fondato la nostra polisportiva e che ci ha sempre sostenuto”.

“Volevo infine citare uno ad uno questi ragazzi straordinari: Davide Valacchi, Marco Piergallini, Carlo Malloni, Joseph Bludzin, Enrico Castelli, Alex Apostoli, Cristiano Vittori, Andrea Rossi e Luca Berdini”. “Poi tutti gli altri consiglieri che fanno parte della società: “Francesco Apostoli, Roberto Cipollini, Agnese Ferretti, Adoriano Corradetti e Attilio Lattanzi”. “Grazie a tutti”.