Torna alla vittoria la M&G Videx Grottazzolina

Spread the love

Brendole – Torna alla vittoria la M&G Videx Grottazzolina, e lo fa al termine di una vera e propria battaglia con la Sol Lucernari Montecchio Maggiore, interrompendo così la serie di quattro sconfitte consecutive e restituendo il sorriso a tutto l’ambiente grottese. Formazione rimaneggiata per Massimiliano Ortenzi, che deve rinunciare alla sua punta di diamante Riccardo Vecchi (stiramento al polpaccio per lui) e schiera per l’occasione la consueta diagonale palleggiatore-opposto composta da Cecato e Moretti, in banda Paris e Sideri (alternato a Nicolò Brandi in seconda linea), al centro Tomassetti e Salgado, libero Gabbanelli. Risponde Montecchio con Pranovi opposto al regista Sartori, Mercorio e Bertelle schiacciatori, Frizzarin e Giglioli al centro, Lollato libero.

Dopo una fase iniziale piuttosto equilibrata, il primo strappo del match è a favore della Videx, e porta la firma di Francesco Sideri (6-8, servizio vincente). Il massimo vantaggio per i grottesi arriva sul 9-14 grazie ad un attacco out dei padroni di casa, e Montecchio usufruisce del suo primo time-out. Nonostante il secondo ace di Sideri porti la Videx avanti 13-18), i veneti si rivelano avversari ostici e riescono a risalire fino al -2 con Pranovi (16-18), per poi accorciare ulteriormente sul 19-20, accendendo così la sfida nel finale di set. Moretti regala alla Videx la prima di due palle set con un prestigioso attacco da posto 4, ma Montecchio le annulla entrambe: si va ai vantaggi, dove Salgado si erge dal centro e sigla il 27-26 e il 28-26. 1-0 Videx.

Videx subito in difficoltà nel secondo set, e sul punteggio di 6-2 in favore dei padroni di casa, Ortenzi è costretto al time-out. Paris e compagni rientrano in campo con un piglio diverso, mettono a segno un break di 3-0 e accorciano fino all’11-10, ma negli scambi successivi commettono troppi errori e disattenzioni e si ritrovano sotto 20-12. Poco altro da aggiungere, il finale è un monologo di Montecchio, che chiude 25-14.

Terzo parziale sulla stessa linea del precedente, con la Sol Lucernari che sembra in totale controllo e la Videx sempre costretta ad inseguire. Salgado cerca di tenere a galla i suoi, mantenendo percentuali altissime dal centro. Paris in pipe sigla il -4 (20-16), ma Mercorio e Pranovi continuano a brillare dall’altra parte della rete e spingono Montecchio sul 24-18. La Videx annulla due set point ma il parziale termina 25-20 per i padroni di casa.

Più equilibrato il quarto set, con il primo break a favore della Videx (7-9, Jo Salgado dal centro), ma il recupero di Montecchio è immediato, e si concretizza in un controbreak di 8-1, che lancia i padroni di casa e fa precipitare la Videx nel baratro (15-10). A questo punto arriva il turno al servizio di Cecato, che in un attimo diventa il peggior incubo dei vieneti, con una serie di battute insidiosissime che culminano nell’ace che vale il pareggio (15-15). Tomassetti a muro firma il sorpasso (15-16). Montecchio non cede, ma la Videx sembra avere qualcosa in più, forse la voglia di riscatto, forse la rabbia agonistica accumulata nelle ultime settimane. I grottesi concedono ancora qualcosa alla Sol Lucernari (di nuovo avanti 20-18) prima dello show di fine set, che vede protagonisti il miglior Moretti della stagione, Paris (in dubbio fino a pochi minuti prima del match visto la distorsione alla caviglia riportata nell’allenamento di ieri) e pure il giovanissimo Cester, che piazza un ace proprio nel momento del suo ingresso in campo: il risultato alla fine non mente, è 21-25 Videx.

Il tie-break si apre con un Sideri sugli scudi in attacco, e la Videx vola agevolmente sullo 0-5. Montecchio cerca di reagire con Bertelle (6-9), e accorcia le distanze grazie ad un errore in attacco di Tomassetti sull’8-9. Il fallo a rete dei veneti (10-13) spiana però la strada ad una Videx agguerrita: a porre fine ai giochi è un ace di Claudio Paris, che chiude il tie-break esattamente come l’aveva aperto, con un servizio vincente. 10-15.

La Videx torna così da Montecchio con una vittoria di carattere, ma il bottino più importante della giornata non sono i 2 punti conquistati, bensì il recupero di quella grinta che nelle ultime settimane era mancata e che è invece la caratteristica primaria della squadra di coach Ortenzi. E’ la vittoria del gruppo, la vittoria del #cuorevidex.

SOL LUCERNARI MONTECCHIO MAGGIORE – M&G VIDEX GROTTAZZOLINA: 2-3

SOL LUCERNARI MONTECCHIO MAGGIORE: Giglioli 11, Sartori 1, Mercorio 10, Frizzarin 11, Pranovi 20, Bertelle 12, Lollato (L1) 67%, Mariella, Nowakowski. N.e.: Mancin, Migliorin, Franchetti, Battocchio (L2). All1: Marconi – All2: Cicchellero.

M&G VIDEX GROTTAZZOLINA: Sideri 16, Tomassetti 9, Moretti 23, Paris 12, Salgado 15, Cecato 5, Gabbanelli (L1) 63%, Brandi N., Pison, Cester 1, Brandi J.. N.e.: Fiori. All1: Ortenzi – All2: Cruciani

Parziali: 26-28 (31′), 25-14 (25′), 25-20 (27′), 21-25 (28′), 10-15 (18′)

Arbitri: Santoro – Del Vecchio

Note: Montecchio bs 9, ace 3, muri 15, ricezione 63% (prf 42%), attacco 42%, errori 19. Videx bs 18, ace 7, muri 9, ricezione 58% (prf 42%), attacco 42%, errori 42.

Ufficio Stampa M&G Scuola Pallavolo