Torna dall’Emilia con due punti la M&G Videx Grottazzolina

Spread the love

La_squadra

CAMPAGNOLA EMILIA – Torna dall’Emilia con due punti la M&G Videx Grottazzolina, che – costretta a rinunciare ancora una volta a Jo Salgado – esce vittoriosa dal campo della OSGB United Service dopo oltre due ore di gioco. Due punti guadagnati contro una squadra “tendente al tie-break” (7 in stagione, di cui 4 vinti), ma soprattutto due punti guadagnati nella lotta contro la Edilfox Grosseto, sconfitta a Ferrara e attualmente a -7 dai grottesi.

Parte bene la Videx nel primo set, con un Niki Hendriks sugli scudi, e al primo time-out tecnico gli ospiti sono subito avanti 8-4. Gli emiliani provano a rimanere in scia, ma il tornado Videx è inarrestabile e al secondo tempo tecnico doppia il punteggio precedente: 16-8. Con un’ottima percentuale in ricezione (70% positive, 70% perfette), Grottazzolina mantiene il distacco fino al 23-15 (Niki Hendriks da posto 2) per poi piazzare il break decisivo grazie ad un fallo in palleggio dei padroni di casa e ad un ace di Riccardo Vecchi, che fissa il risultato sul 25-15.

Nel secondo set, la Videx tenta di scappare (4-6), ma Campagnola non ci sta e risponde con un break di 4-0 (8-6), per poi farsi riprendere sul 9-9. Si procede punto a punto con piccoli strappi da una parte e dall’altra, ma i troppi errori al servizio fanno scendere anche le percentuali di ricezione della Videx, che torna così a -3 (21-18). I marchigiani si rifanno sotto con gli attacchi di Niki Hendriks e Claudio Paris, complice forse anche un eccessivo nervosismo in casa OSGB (cartellino giallo sul 23-22) ma alla seconda palla set gli emiliani chiudono 25-23.

Terzo parziale in linea con il primo, Grotta vola sul 4-0 con Riccardo Vecchi al servizio (due ace per lui in apertura) e al primo time-out tecnico la Videx è avanti 8-2. Salgono drasticamente le percentuali in attacco (sarà 73% di squadra alla fine del set), mentre Cecato serve ripetutamente un Vecchi in ottima serata. Campagnola annulla due palle set alla Videx, ma alla terza i ragazzi di coach Ortenzi chiudono i giochi: 25-13 e 2-1 nel computo dei set.

Torna viva Campagnola nel quarto: sono gli emiliani a mettere la testa avanti al primo time-out tecnico (8-6) per poi accelerare e portarsi sul +4 (11-7). La Videx riaggancia i padroni di casa a quota 11, ma subisce subito un controbreak di 4-0, firmato De Marco. 16-12. Tomassetti cerca di tenere a galla i grottesi dal centro e a muro (20-16, 20-18), la Videx annulla una palla set a Campagnola (24-23) ma Paris spedisce il servizio in rete. 25-23.

Si va al tie-break e la Videx prende subito il largo. E’ ancora Tomassetti a guidare la riscossa e a spingere Grottazzolina sul +4 (6-2). Il centrale chiuderà la partita con 16 punti, di cui 7 a muro. Allunga la Videx con Claudio Paris da posto 4 (11-6) ed è lo strappo decisivo. I grottesi chiudono 15-9 un tie-break giocato al massimo sotto tutti i fronti.

Prossimo appuntamento sabato sera, ore 21.15, in casa contro Carpi. La Videx dovrà cercare di fare bottino pieno per evitare di correre ulteriori rischi e mantenere il primo posto.

 

OSGB UNITED SERVICE CAMPAGNOLA EMILIA – M&G VIDEX GROTTAZZOLINA 2-3

 

OSGB UNITED SERVICE CAMPAGNOLA EMILIA: Mazzali 10, Dalboni 5, Panini 3, De Marco 11, Bassoli 11, Cuda 14, Santini (l), Annigoni (l), Bigliardi, Canulli, Milani. N.e.: Lancellotti, Di Bernardo, Bellini. All. Costi – Spongi.

M&G VIDEX GROTTAZZOLINA: Vecchi 23, Tomassetti 16, Hendriks 18, Paris 22, Girolami 4, Cecato 4, Gabbanelli (l), Thiaw. N.e.: Minnoni, Pison, Ricci, Brandi. All. Ortenzi – Cruciani.

Arbitri: Mesiano – Libardi.

Parziali: 15-25, 25-23, 13-25, 25-23, 9-15.