Motori nuove uscite: BMW UN MAESTOSO TREKKING FUORISTRADISTICO

Spread the love

X51SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Uno dei capisaldi della categoria SUV XL si rinnova: la BMW presenta la terza generazione dell’X5.

 Il nuovo modello di uno dei SUV XL più apprezzati in Italia è disponibile con 2 motori a Benzina (XDrive 35 da 306 cv, XDrive 50 da 449 cv) oppure con 4 Motori Turbodiesel (SDrive25d o XDrive25d da 218 cv, XDrive30d da 258 cv, XDrive40d da 313 cv, M50d da 381 cv) negli allestimenti Base, Business, Experience, Luxury. Esternamente è lunga 489 cm, tre in più, e alta due in meno, e un aspetto a prima vista non molto diverso dal precedente. In realtà, la terza generazione della BMW X5 è stata rinnovata completamente, e pur con l’imponenza che l’ha contraddistinta fin dal debutto, ora appare più slanciata, grazie alle profonde nervature sulle fiancate e sul cofano, alle prese d’aria più sottili e ai fari affusolati, che si allungano nel frontale fino a toccare la mascherina. Altre novità stilistiche, il paraurti anteriore con piccole appendici aerodinamiche che convogliano l’aria verso gli sfoghi sulle fiancate e i fanali posteriori a led a forma di “L” rovesciata. Anche l’abitacolo della BMW X5 è tutto nuovo; non tradisce, però, il mix di eleganza e sportività distintivo delle auto di Monaco. La plancia su due livelli appare più sottile di prima, meno imponente e meglio raccordata ai pannelli porta (così da dare un effetto avvolgente, sottolineato da una striscia di luci a led che, a scelta, può essere bianca, arancione o azzurra); la consolle è alta e larga; il cruscotto ha quattro strumenti tondi invece di due e l’ampio schermo del navigatore (di 10,3″) assomiglia a un tablet che fuoriesce dalla plancia. Le poltrone sono ben sagomate e leggermente rialzate; la posizione di guida, comunque, resta quasi da berlina. Alla classica eleganza degli inserti in radica di noce e dei sedili in pelle si affianca il gradevole tocco tecnologico dei numerosi dispositivi elettronici, come la leva a joystick del cambio automatico a otto marce e i comandi  dell’iDrive, con superficie sensibile al tatto (una novità) che permette d’inserire la destinazione di navigazione scrivendo le lettere con il dito. Ed ora il momento del test drive: la BMW X5 guidata è stata XDrive25d Experience da 77644 €. La nuova X5 migliora il già ottimo lavoro compiuto da BMW con la prima e la seconda generazione del suo SUV XL. Il veicolo tedesco è un riuscitissimo mix fra una berlina top di gamma e un SUV dalle forme imponenti e generose. Questo mix su strada genera un veicolo che non si ferma davanti a nulla con prestazioni ragguardevoli sia su asfalto che su sterrato o percorso fuoristradistico. A tutto ciò si aggiunge lo straordinario motore Turbodiesel 2000 da 218 cv denominato 25d, che grazie ai suoi 218 cv e alla trazione integrale XDrive agevola la X5 in qualunque situazione e su qualsiasi fondo. Infine il listino: si va da 66550 € della X5 XDrive35 Business per arrivare a 87350 € della X5 XDrive50 (Benzina), si va da 55550 € della SDrive25d Base fino ad arrivare a 92350 € della M50d (Diesel).

 

 

 

Bruno Allevi