VOLLEY B1 MASCHILE: A SPOLETO, UNA GRANDE VIDEX SCONFITTA AL TIE-BREAK

Spread the love

127441658128092855120905986203767564973539n_5059

Esce sconfitta sul campo la M&G Videx Grottazzolina nella trasferta di Spoleto, ma non nel morale e nella classifica. Al PalaRota i ragazzi di Massimiliano Ortenzi hanno rimediato un 3-2 che – contrariamente a quanto potrebbe sembrare – profuma di impresa e di serie A2: il punto conquistato, infatti, consente alla Videx di rimanere in testa alla classifica del campionato di B1 maschile (+2 sulla stessa Spoleto, +5 su Grosseto) e di continuare a sognare.

1° set da brivido per i grottesi, che passano agli intertempi del primo e del secondo time-out tecnico rispettivamente sotto 8-4 e 16-11. Poi qualcosa cambia e il vento comincia a girare a favore della Videx, che mette a segno un parziale di 6-1 e agguanta la parità a quota 20. Da quel momento, si procede punto a punto con pochi strappi da un lato e dall’altro. Si va ai vantaggi, la battaglia si fa epica, il pubblico si accende mentre le lancette dell’orologio continuano a girare: chiude infine Riccardo Vecchi. Il punteggio è storico, 38-36.

Il 2° set si apre esattamente come il precedente (8-4 per i padroni di casa), ma purtroppo l’epilogo è ben differente: la Videx non riesce a reagire, Spoleto allunga e chiude 25-16 un parziale sul quale c’è ben poco da dire. Si rifanno vivi i grottesi nel 3°, grazie alla tenacia di Jo Salgado e alla lucidità di Claudio Paris e del giovane Riccardo Vecchi, sempre decisivo nei momenti determinanti: è proprio lui a chiudere un set condotto per larga parte dalla Videx, ma con Spoleto che resta incollata. 25-23 Grotta.

Il 4° parziale (perso 25-18) e il successivo tie-break, purtroppo, sono la fotocopia del 2°, con la Videx sempre costretta ad inseguire e mai veramente in partita: inarrestabili gli attacchi di Vigilante (nome noto agli appassionati di volley marchigiani) e Segoni, poco incisivo, invece, l’opposto grottese Niki Hendriks. Finisce 15-9 per una grande Spoleto, ma da parte dei 40 provenienti da Grottazzolina solo applausi per una Videx che ha dimostrato ancora una volta di avere cuore, grinta e tanta voglia di vincere.

Applausi anche per i tifosi, che per l’occasione hanno rispolverato tamburi, megafoni, sciarpe e bandiere. Gli Skapigliati sono tornati, per accompagnare la cavalcata di una grande Videx.

 

Ufficio Stampa M&G Videx Grottazzolina