Volley: La libero volley “divora” il ripatransone e “vede” la salvezza ambra sperandini e’ carica.

Spread the love

altGrazie ad una grandissima prestazione, la Libero Volley di Luca Albanesi, impegnata quest’anno nel campionato regionale di serie C per quanto riguarda la pallavolo femminile, ha riscattato gli ultimi passi falsi superando il la Leoripanus di Ripatransone con un secco 3-0. Tre punti dedicati al grande “Zenzero”, il dirigente della società ascolana scomparso da pochi giorni. Nel match andato in scena sabato scorso al palazzetto dello “Squarcia”, infatti, le ragazze gialloblù hanno disputato una super-partita, di fronte ad un’ottima cornice di pubblico, senza lasciare scampo alle avversarie e soprattutto portando a casa dei punti fondamentali per la lotta alla salvezza ed in vista dei prossimi playout. La Libero Volley, ora, tornerà in campo per l’ultima gara della regular season sabato prossimo a Corridonia per affrontare la compagine locale che ha solamente un punto in più in classifica, con l’obiettivo di conquistare l’intera posta in palio e scavalcarla in graduatoria. A fare il punto della situazione, in casa gialloblù, è la giocatrice Ambra Sperandini.                                                                     

       Ambra, dopo alcuni risultati un po’ deludenti, è finalmente arrivata anche la vittoria. “Si, siamo molto soddisfatte per il successo che abbiamo ottenuto sabato scorso contro una rivale diretta per la salvezza, soprattutto dopo il ko della settimana precedente. Nonostante quel passo falso, infatti, nel corso degli allenamenti successivi abbiamo fatto quadrato attorno al nostro allenatore e ci siamo preparate benissimo in vista della Leoripanus. Il risultato finale, dunque, ci ha dato ragione e ha premiato i nostri sforzi”.                                                                                          

           Come ti stai trovando quest’anno? Che clima si respira nei vostri allenamenti? “Mi sto trovando bene, perché la Libero è davvero un bel gruppo. Per quanto riguarda gli allenamenti, questi sono diversi di settimana in settimana, in base alla lacune che dobbiamo colmare. Di volta in volta, poi, modifichiamo anche gli aspetti tecnici a seconda della squadra che ci troveremo ad affrontare la settimana successiva. Può capitare, talvolta, che a causa della poca esperienza che abbiamo (visto che siamo una squadra molto giovane) alcune situazioni vengano prese un po’ superficialmente durante gli allenamenti con un conseguente comportamento inappropriato in gara. Secondo me, un po’ di rigore in più non farebbe male ogni tanto”.                      

Come valuti, al momento, la tua stagione? “Se devo essere sincera, fino ad ora la mia stagione non è stata molto positiva, soprattutto per colpa di alcuni problemi fisici che mi impediscono ogni volta di arrivare al top della condizione nel fine settimana. Però, spero che attraverso il lavoro e tanta forza di volontà riuscirò a tornare in forma il prima possibile per dare il mio contributo alla squadra, anche in vista dei playout”.                                    

   C’è qualche giocatrice professionista a cui ti ispiri? “Francamente no. Non ho idoli né punti di riferimento particolari. Posso dire che cerco di trarre il meglio da chiunque ho al mio fianco, soprattutto dalle mie compagne di squadra più grandi ed esperte”.                                                                                                                                           

  Qual è il tuo obiettivo per questo finale di stagione? “Innanzitutto sto cercando di rimettermi in forma, per giocarmi un posto in campo. Nel contempo, cerco ovviamente anche di affinare la tecnica e migliorare anche il mio atteggiamento, come sono stata sempre abituata a fare da quando gioco a pallavolo”.