Volley Pool A, la Monini Spoleto passa a Grottazzolina

Spread the love

Grottazzolina – Nell’anticipo di questo ultimo turno del minigirone di andata della Pool A, la Monini Spoleto passa a Grottazzolina, trovando la prima vittoria nella seconda fase di regular season. Non si sblocca, quindi, la Videx, che fatica ad entrare in partita e a tenere il ritmo degli avversari in una giornata segnata tra l’altro dalle condizioni non perfette di Richards (reduce da un infortunio alla caviglia). Si è vista comunque una reazione positiva della squadra di coach Ortenzi, capace di rimettere sui giusti binari un match che sembrava già perso dopo nemmeno un’ora di gioco. Da segnalare, oltre ai 32 punti del trascinatore Michele Morelli, la buona prova di Jack de Fabritiis, subentrato a Richards in corso d’opera e risultato il più efficiente sia in attacco (56%) che in ricezione (59%, 41% perfette). Chiave di lettura dell’intera partita, il servizio: 12 ace per la Videx (6 dei quali realizzati da Riccardo Vecchi), 11 per la Monini, complice sicuramente una ricezione un po’ troppo imprecisa da una parte e dall’altra.

Formazione tipo per la M&G Videx, con coach Ortenzi che si affida al grande ex di turno Michele Morelli, opposto al regista Cecato, in banda Richards e Vecchi, al centro Salgado e capitan Fiori, liberi Calistri e Jacopo Brandi. Dall’altra parte della rete, la diagonale palleggiatore-opposto è composta da Corvetta e Raic, gli schiacciatori sono Galliani e Mariano, i centrali Zamagni e Cubito (che sostituisce l’infortunato Van Berkel), liberi Bari e Di Renzo.

Parte subito forte Spoleto, volando sullo 0-3 in apertura di set e allungando a +4 con Galliani in attacco (4-8). La Videx accorcia le distanze grazie ad un attacco out degli ospiti e torna a contatto con Richards, che firma l’ace del 7-8. Spoleto sfrutta però il turno al servizio dell’opposto Raic e piazza un break di 0-6 spingendo i suoi sul 13-8 (attacco out Morelli), l’ulteriore allungo arriva sempre dai 9 metri, stavolta con Corvetta (11-19, due ace per il palleggiatore anconetano). Ortenzi getta nella mischia de Fabritiis, in luogo dell’acciaccato Richards, ma la situazione non cambia: Cubito firma il 16-24 dal centro, Corvetta capitalizza subito murando Vecchi per il 16-25 e Spoleto si porta a condurre nel computo dei set.

Nel secondo set, Ortenzi schiera direttamente de Fabritiis per Richards. L’avvio è ancora una volta appannaggio degli ospiti, che trovano il +6 grazie a due ace consecutivi di Galliani e allungano 2-9. I grottesi appaiono completamente in balìa dell’avversario e soffrono la fisicità e la potenza degli avversari in modo particolare in fase di ricezione (5-13, due ace consecutivi anche per Raic). Il massimo vantaggio spoletino arriva sull’8-17, la Videx tenta di accorciare le distanze recuperando 3 punti (11-17), ma il distacco è troppo ampio da colmare e il set si chiude sul 15-25 con l’attacco in pipe di Mariano.

Maggiore equilibrio nel terzo parziale: Spoleto parte bene, ma la Videx trova il break e conquista il primo vantaggio del match sul 6-4. I grottesi provano a scappare, ma Galliani ricuce lo strappo ed è di nuovo -1 (12-13). Morelli riporta i suoi a +3 chiudendo un’azione in cui spicca la buona difesa di de Fabritiis, poi non passa l’attacco umbro e la Videx può allungare 17-13. Vecchi trova l’ace del +5 (20-15) e spinge i suoi fino al set point con altri due servizi vincenti (24-15). L’attacco out di Mariano chiude il parziale e riapre il match: 15-25 Videx.

Torna a condurre Spoleto nel quarto set, trovando il +4 (2-6) grazie ad una doppia in palleggio di Vecchi, che scatena le proteste dei locali. Lo schiacciatore si riscatta ricominciando a picchiare in battuta, e riduce il distacco con l’ace che vale il 7-9, poi inizia un turno al servizio eterno per Federico Fiori, che cambia completamente l’inerzia del set, dimostrandosi una spina nel fianco per la linea di ricezione ospite e portando la Videx dal 10-11 al 16-11. Spoleto non si lascia intimorire e si rifà sotto con Bertoli (subentrato a Mariano) per il 16-15, quindi è di nuovo parità a quota 16 (ace di Raic). Due ace di Cecato riportano la Videx avanti di 3 (22-19), ma la risposta della Monini è pronta e immediata (22-22). L’invasione a rete ospite regala il set point alla Videx sul 24-22, Vecchi la chiude con un ace, riportando tutto in parità.

Vecchi apre il tie-break esattamente nello stesso modo, con un servizio vincente. L’errore in attacco di de Fabritiis spinge la Monini sul +2 (4-6), Zamagni può allungare con un ace fortunoso che vale il 5-8. Dal momento del cambio campo si procede punto a punto fino all’allungo di Spoleto, con Cubito che sbarra la strada a Morelli per il 7-11. Un altro ace di Vecchi accorcia ancora le distanze (9-11), ma Bertoli trova il match point sull’11-14. Morelli annulla il primo, ma il distacco è troppo ampio e Spoleto fissa il punteggio sul 12-15.

Gli oleari conquistano quindi la prima vittoria nella Pool Promozione, mentre la Videx deve accontentarsi del suo primo punto, conquistato comunque al termine di una battaglia contro una formazione più attrezzata e sicuramente più fisica. Bisognerà continuare su questa linea nelle prossime settimane, per arrivare pronti ai playoff e dimostrare che la stagione per la Videx non è ancora finita.

 

Il tabellino

M&G VIDEX GROTTAZZOLINA – MONINI SPOLETO: 2-3

M&G VIDEX GROTTAZZOLINA: Cecato 3,Vecchi 11, Fiori 4, Morelli 32, Richards 4, Salgado 3, Brandi J. (L1), Calistri (L2) 28%, De Fabritiis 10. N.e.: Minnoni, Romagnoli, Brandi N., Pison, Gaspari. All1: Ortenzi – All2: Cruciani

MONINI SPOLETO: Mariano 12, Zamagni 13, Corvetta 3, Galliani 16, Cubito 8, Raic 19, Bari (L1) 41%, Di Renzo (L2), Bertoli 8, Agostini, Katalan 1, Costanzi, Segoni. N.e.: Van Berkel. All1: Monti – All2: Lionetti

Arbitri: Laghi – Somansino

Parziali: 16-25 (22′), 15-25 (22′), 25-15 (27′), 25-22 (29′), 12-15 (17′)

Note: Videx bs 11, ace 12, muri 2, ricezione 38% (prf 20%), attacco 48%, errori 22. Spoleto bs 12, ace 11, muri 21, ricezione 38% (prf 21%), attacco 52%, errori 26.

Ufficio Stampa M&G Scuola Pallavolo