Volley Serie A2: Videx, vittoria al cardiopalmo.

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Cisano Bergamasco – E’ una serata davvero al cardiopalmo quella vissuta dalla M&G Videx, chiamata all’anticipo serale e dunque ad inaugurare ufficialmente il 74° Campionato di Serie A2 Credem Banca(Girone Blu), il terzo consecutivo per i grottesi nel “olimpo dei grandi”.

Il calendario, per lo “starting day” in prime time della stagione 2018-19, pone la formazione marchigiana al cospetto della neopromossa Tipiesse Cisano dei marchigiani Piccinini e Sbrolla (capitano della formazione lombarda), peraltro di fronte al proprio pubblico che prontamente risponde presente con circa 500 unità ad assiepare le gradinate del palas amico, forti del grande entusiasmo che da sempre porta con sé un esordio in Serie A.
La Videx di contro è costretta all’ultim’ora a rinunciare al suo opposto Poey, ma porta con sé la spinta straordinaria di un nucleo di tifosi che, mossi da una passione davvero commovente, hanno deciso di sorbirsi una trasferta di oltre 500 chilometri pur di non “lasciare soli” i ragazzi in questo insidiosissimo avvio di stagione.
In campo – La squadra di coach Zanchi si affida agli uomini della promozione, con Sbrolla al palleggio opposto a Burbello, Ruggeri e Marcelo Costa in banda, Milesi e Piccinini al centro con Brunetti libero, unico tassello differente rispetto alla scorsa stagione e poi risultato tra i migliori in campo alla resa dei conti. Coach Massimiliano Ortenzi parte invece con capitan Minnoni in diagonale con il regista Marchiani, Centelles e Vecchi a martellare da posto quattro, Cubito e Gaspari centrali con Romiti a dirigere le operazioni di seconda linea.
La gara – Il primo pallone vincente del match, che coincide anche con lo storico primo punto in A2 della squadra di casa, è firmato da Marcelo Costa, davvero ispirato in avvio tanto che la Videx non riesce ad arginarlo ed è subito 4-1; il controbreak di Marchiani e compagni non tarda però ad arrivare ed in un lampo si va sul 4-7. Cisano risponde immediatamente con un brillante momento dei propri centrali, e prima con Piccinini poi con Milesi (davvero eccellente la prova a muro del “lungo” bergamasco, che chiuderà con 8 muri vincenti personali) arriva il sorpasso sul 13-12. L’equilibrio, che sarà poi il leit-motiv dell’intero match, si conserva più o meno costante ma alla Videx non riesce di trovare lo “spunto” vincente; a dare la svolta al set ci pensa poi l’ennesimo break della squadra di casa, prima a muro e poi con un attacco di Burbello (23-21). Nonostante tutto le due formazioni rimangono appaiate, finché ai vantaggi chiude la Tipiesse (26-24), grazie ad un primo tempo di Piccinini e all’attacco di Costa.
La Videx accusa il colpo, tanto che in avvio di secondo parziale è sempre Cisano a farsi avanti (4-2); sempre in avvio fa il suo esordio storico in Serie A2 il “cartellino verde”, comminato a capitan Sbrolla che confermando prontamente il suo tocco a muro evita l’utilizzo del videocheck con conseguente ritardo di gioco. Da segnalare sul fronte marchigiano l’ingresso in campo di Calarco nel ruolo di opposto in luogo di capitan Minnoni, un tentativo di “mescolare le carte” da parte di coach Ortenzi che poi alla lunga risulterà decisivo per le sorti dell’incontro. Il set procede con continui capovolgimenti di fronte, che vedono prima la Tipiesse portarsi in vantaggio di tre lunghezze (14-11), poi la Videx ritornare prontamente in partita con un controbreak di 1-4 per il 15-15. Sul finale è però la formazione di Ortenzi a “pescare bene” dal centro, e due muri vincenti siglano il 19-22; coach Zanchi stoppa il gioco per schiarire le idee, ed il tentativo sortisce un ottimo effetto tanto che in men che non si dica il parziale torna in parità a quota 23 (doppietta di Sbrolla prima con un tocco di seconda e poi con un ace). La Videx però ha alcuna intenzione di uscire dal match, e con un primo tempo di Cubito e un attacco di Centelles chiude 23-25 riaprendo il match.
Sull’onda dell’entusiasmo i marchigiani ripartono forte in avvio di terzo set, ma è sempre a muro che la Tipiesse trova le risorse per rifarsi sotto e sorpassare (10-9); l’imprecisione offensiva della Videx regala poi il più due (13-11) a Milesi e compagni. L’equilibrio regna costante, le due squadre provano a scappare ma prontamente si riavvicinano senza che nessuna riesca a prendere il sopravvento. Torna sopra la formazione di casa a quota 20, ma Centelles è davvero in gran serata e riporta sopra la sua squadra sul 21-22; coach Zanchi chiama timeout, ma questa volta non ottiene l’effetto sperato, è Calarco a chiudere il parziale con lo splendido ace del 22-25 finale.
Il quarto “tempo” si riapre sull’onda del finale precedente, con la Videx che prende subito il largo grazie ad un parziale di 7 punti; Zanchi concede campo al giovane Baldazzi per Burbello, oltre che a Lozzi e Gaggini per tentare di arginare la “furia” grottese. In effetti, i nuovi innesti forniscono maggiore verve ai rossoblu lombardi, che accorciano a -4 (10-14), per poi rosicchiare un altro punto grazie alle quattro palle vincenti consecutive del neo entrato Gaggini, che valgono il 16-19. Il gap residuo, nonostante i continui tentativi di Cisano di rientrare nel match, rimane però costante fino alla fine, con Centelles a martellare imperterrito (eloquente lo score finale del cubano che chiude con 33 punti personali) fino al 22-25 conclusivo che regala una vittoria preziosissima ai suoi.
Può esplodere dunque finalmente la gioia Videx, per una vittoria cercata ed ottenuta mettendo in mostra un gran carattere, ribaltando “di tigna” l’inerzia di un match che sembrava essersi pericolosamente incanalato a favore della formazione ospitante; tre punti davvero importanti e pesanti per Vecchi e compagni, soprattutto per le condizioni al contorno da cui sono scaturiti. Onore “ai vinti”, perché con un gioco collaudato ed efficace sono riusciti a tratti a mettere sotto la Videx ed il suo cuore impavido; onore soprattutto ai grandiosi tifosi che hanno deciso di supportare la squadra grottese fino a Cisano Bergamasco, una dimostrazione di affetto che davvero non può e non deve passare inosservata. Se poi a questo aggiungiamo che altre decine e decine di supporters si sono radunati nel bar centrale del paese, per vivere insieme la diretta della squadra, significa che la direzione presa è davvero quella giusta, e che soprattutto in onore di questa gente si dovrà sempre dare il 101%; perché l’errore più grande che si può commettere di fronte all’entusiasmo della gente, è sempre e sicuramente quello di non alimentarlo!
Ma il weekend “a tinte forti” della Videx non finisce qui, oggi pomeriggio infatti appuntamento per tutti al palas a partire dalle 16:30 per “M&G Day 2018”, presentazione ufficiale dell’intero “universo” pallavolistico targato M&G Scuola Pallavolo!
Il tabellino del match: 
Tipiesse Cisano Bergamasco – M&G Videx Grottazzolina 1-3
Tipiesse Cisano Bergamasco: Milesi 14, Costa 18, Burbello 14, Brunetti (L1), Ruggeri 5, Piccinini 6, Sbrolla 3, Gaggini 4, Lozzi 2, Baldazzi 4. N.e. Genovese, Pozzi (L2). All.: Zanchi All.2: Carenini
Videx Grottazzolina: Cubito 6, Vecchi 16, Centelles 33, Minnoni 1, Gaspari 3, Marchiani 3, Romiti (L1), Calarco 14, Di Bonaventura, Pulcini 2. N.e.: Romagnoli, Vallese (L2). All.: Ortenzi All.2: Pison
Arbitri: Sessolo – Piubelli
Parziali: 26-24, 23-25, 22-25, 22-25
Note: Videx: errori in battuta 10, ace 6, muri vincenti 8, ricezione 51% (39% perf.), attacco 50%. Tipiesse: errori in battuta 9, ace 1, muri vincenti 15, ricezione 52% (34% perf.), attacco 50%.
V.F.

 

Print Friendly, PDF & Email