20° Giornata – Atletico Azzurra Colli-Porto d’Ascoli 0-1

Spread the love
altCOLLI DEL TRONTO – Il Porto d’Ascoli vince e mantiene le distanze dalle inseguitrici,il Colli perde e recrimina perchè con un pizzico di fortuna in più il risultato sarebbe stato diverso. Un gol di Angelini di testa sugli sviluppi di un piazzato ben battuto da Leopardi a 7 giri di lancetta dal 90′ permette alla squadra di Filippini di violare il difficile campo della squadra collese,apparsa compagine che merita ben più punti di quelli che realmente dice la classifica.
Nel primo tempo,i padroni di casa avevano ripetutamente sfiorato il gol prima con una conclusione di Paoletti che ha fatto la barba al palo,poi con una doppia incursione di Valentini,sul quale Piunti si è superato,e ancora con un perfetto tiro di Pelliccioni (in foto),il migliore dei suoi,ribattuto con bravura da Piunti,quest’oggi titolare in virtù dell’infortunio a Capriotti. Gli ospiti ci avevano provato con un tiro da fuori di Cipolloni sul quale Fioravanti risponde da par suo.

Nella ripresa il forcing collese trova le sue occasioni migliori con una punizione di Bonfiglio che sibila a un palo dal palo,e con una bella combinazione tra lo stesso capitano e Cardinali,con Capretti miracoloso nella chiusura. Proprio mentre il punteggio si avviava sullo zero a zero,un’inzuccata di Angelini,lasciato indisturbato dalla retroguardia,batte l’incolpevole Fioravanti su punizione quantomeno dubbia decretata da Maroni.

Nel finale padroni di casa pericolosi per due volte prima con Cicchi che non trova il sinistro risolutivo in mischia,e poi ancora con Pelliccioni che trova sulla sua strada il salvataggio di Oddi sulla linea. Dall’altra parte nelle praterie concesse dai padroni di casa,Carosi trova per due volte la pronta opposizione dei guantoni di Fioravanti. Al fischio finale applausi comunque per due team che hanno dato vita a un incontro di categoria superiore.

ATLETICO AZZURRA COLLI: Fioravanti, Sosi, Cicchi, Ogliari, Valentini(87′ Bangura), Valente, Paoletti(70′ Paoloni), Di Venanzio, Cardinali, Bonfiglio, Pelliccioni.  All.  Amadio.PORTO D’ASCOLI: Piunti, Leopardi, Mannocchi, Angelini, Capretti, Oddi, Di Girolamo, Troiani(60′ Carosi), Cipolloni, Deogratias, De Florio(75′ Belardinelli).  All. Filippini.

ARBITRO: MARONI DI FERMO

RETI: 83′ Angelini

PAGELLE

FIORAVANTI 6:Prestazione attenta,sempre concentrato e pronto ad aiutare i compagni quando stanno alti.Un paio di parate,incolpevole sul gol.Il momento critico è ufficialmente alle spalle.
SOSI 6.5:Giocatore che non c’entra nulla con la prima categoria.Chiude prima Troiani poi Di Girolamo senza la minima sbavatura.
CICCHI 6:Qualche errore in fase di appoggio non macchia la sua prestazione,attento e concentrato su Di Girolamo il primo tempo e su Carosi nella ripresa.
OGLIARI 6.5:Gara di spessore e attenzione.Scherza con tutti gli attaccanti ospiti ma il risultato non da ragione alla sua prestazione.
VALENTINI 6.5:Non teme il confronto con nessuno degli avanti sambenedettesi. Svetta sulle palle alte e ripropone gioco.
VALENTE 6:Troppi errori in fase di impostazione,giustificati però dalle interminabili corse che fa per recuperare palloni su palloni.In fase difensiva è un mostro.
PAOLETTI 6.5:Gioca ordinato e a due tocchi.Sfiora il primo gol stagionale con un missile terra area in avvio.Esce stremato tra gli applausi dei suoi sostenitori. In crescita costante.
DI VENANZIO 6.5:Primo tempo di dinamismo e personalità.Arriva tardi all’appuntamento col gol alla mezzora.Negli ultimi venti minuti crolla.Un recupero fondamentale.
CARDINALI 5.5:Partita di grandissimo sacrificio in fase difensiva. E’il piu giovane dell’attacco e a lui Amadio chiede di sdoppiarsi. Poco lucido in fase conclusiva.
BONFIGLIO 6:Gioca tanti palloni ma cosi come Cardinali non riesce a trovare il guizzo decisivo. Pericoloso su piazzato.
PELLICCIONI 7(IL MIGLIORE): Da qualche partita ha abbandonato la sua parte abulica e tornato a essere incisivo e pericoloso come nella prima parte di torneo. Sfortunato quando Piunti gli nega la rete.
PAOLONI S.V.
BANGURA S.V.
ARBITRO MARONI 6: Dirige con personalità anche se la punizione del gol non ci convince proprio. Da rivedere anche la distribuzione dei gialli,poco equa.