Mr Bertotto, Anche in una brutta batosta Bisogna sempre trovare degli spunti positivi

Redazione
0 0
Read Time:4 Minute, 17 Second

Al termina della gara di coppa italia perrsacontro il Perugia per 4-1 a parlare è il mister Bertotto ” venivamo da una prestazione di grande livello qualche giorno fa contro una squadra neo retrocessa con elementi importanti di serie A e o che avevo chiesto ai ragazzi di proseguire. Da quel livello lì in su al netto delle difficoltà al netto dei cambi e al netto della volontà di volere testare di vedere tanti ragazzi che abbiamo e rosa e ed è stata di sicuro una prestazione non all’altezza di quello che che mi aspettavo io quindi sono sotto quest’aspetto amareggiato amareggiato perché perdere.

Non è mai bello prendere quattro gol in questa maniera forse ancora meno che indicazioni avuto da questa partita e quante risposte sbagliate le ha dato questa prestazione questa sconfitta mi dà.   Mi dà tante certezze mi dà tanta certezza sul fatto che comunque come hai detto loro e non c’è un male che non precede un bene di conseguenza su questo bisogna lavorare.

Bisogna continuare nel percorso che abbiamo intrapreso vorrei ricordare a tutti che noi siamo diventato squadra giovedì scorso e che e che stiamo lavorando per creare qualcosa di bello di nuovo e ritengo che il percorso sarà lungo e su questo dobbiamo lavorare costantemente e continuamente quindi. Sono amareggiato. 

Ma non non scalfisce assolutamente quello che stiamo facendo è il lavoro che che abbiamo iniziato il 26 di agosto.

Siamo stati troppo slegati E  non è la squadra che che voglio io.  Non è la squadra che ha proposto un determinato approccio nella partita precedente e di conseguenza credo che sia doveroso no analizzare seriamente questa questa partita e su quello vedere come procedere. Ma di sicuro. Lo so benissimo per il futuro anche perché fra due giorni passato oggi avremmo la seconda parte di campionato contro un’ottima mia formazione quindi toccherà a noi trovare di sicuro e le chiavi giuste per per cancellare questa questa brutta prestazione tanti cambi rispetto alla con il Brescia Però questo non giustifica una prestazione come quella di stasera no assolutamente dal momento in cui in questo momento la condizione generale non può essere ottimale e dover fare uno sforzo importante da parte di tutti per tre partite di seguito è improponibile io come ho detto anche la vigilia tutte le partite che siano amichevoli che siano partite di coppa e non le prendo mai come come dei testo dei provini sono partite ufficiali e vanno giocate e interpretate nella maniera giusta e quindi per questo la scelta di far giocare alcuni ragazzi era proprio perché per dare a loro prima la condizione poi il test che che loro dovevano mettere in campo doveva essere assolutamente attendibile ha parlato di condizione entriamo un po’ sui singoli un giudizio sulla prestazione di idonee sia che punto è la sua condizione ragazzo indietro indietro di condizione come né come lo sono altri D’altra parte sono arrivati qui privi di una preparazione quindi è capite bene che il tempo di inserimento Non può essere dall’oggi al domani non sono calciatori che non hanno lavorato con una squadra hanno lavorato singolarmente con un proprio preparatore di conseguenza diventa la parte atletica la parte fisica gestita singolarmente non è mai uguale a quella che che può essere la parte di allenamento con una squadra che aspettava qualcosa in più sicuramente sono sono calciatori che devono crescere anche loro ma ma in generale dobbiamo crescere un po’ tutti cosa salverebbe di questa partita su quali aspetti lavoro.

Anche in una brutta batosta Bisogna sempre trovare degli spunti positivi che ti servono per capire e per non fare gli stessi errori credo che sia doveroso da parte di tutti analizzarla e sono convinto che i ragazzi abbiano capito decisamente quali sono state le difficoltà che abbiamo trovato Ne abbiamo già parlato qualche minuto fa domani ci troviamo e ci prepariamo per la partita di Lecce e come ho detto prima cancelliamo immediatamente questa roba qua è brutta roba successa e però sapendo .

No bocciatura Assolutamente no Non posso mai nessuno e avevo bisogno di dare una scossa perché la squadra non stava reagendo era piatta era in stessa non c’era.  Non c’era reazione quindi a volte un allenatore deve fare anche alcune scelte che possono creare un po’ di cambiamenti in parte c’è stato in parte c’è stato perché comunque un po’ di reazione c’è stata solo che ovviamente quattro gol da recuperare sono tanti la squadra ha proposto qualcosina di meglio secondo tempo ma era era inevitabile che le cose non potessero andare che in questa situazione c’è la partita con il Lecce è preoccupato eccome soprattutto si Archivia alla svelta una partita così preoccupato. Non sono Sono amareggiato Come ho detto prima preoccupato. Non sono e bisogna bisogna adesso di diventare grandi e uomini immediatamente bisogna metabolizzare bisogna analizzare bisogna focalizzarsi sul sul prossimo evento di tempo. Non ce n’è ma questo fa parte del nostro ambiente dell’essere calciatori dell’essere allenatori di chi fa lo sportivo ad alti livelli e quindi la nostra predisposizione deve essere questa chi non è abituato e deve fare un altro lavoro.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Next Post

ATLETICA, CRIPPA AD ATLETICA TV: “VOTO 8 ALLA MIA STAGIONE”

L’ammazza-record. C’è tutto Yeman […]
Atletica, Crippa

Subscribe US Now