La Videx riparte con una vittoria

Redazione
0 0
Read Time:4 Minute, 4 Second

Al rientro in campo la Videx non sbaglia e fa suo il match valido per la quinta giornata imponendosi sulla Aurispa Libellula Lecce per 3-0 (25-17; 25-23; 25-19).

Coach Ortenzi si affida alla diagonale Marchiani-Calarco, Vecchi e Starace in banda, Romagnoli e Cubito al centro con Romiti a gestire le operazioni di seconda linea. Risponde Denora con Longo-Stabrawa, Disabato e Mazzon in attacco, la coppia Catena-Agrusti al centro e Morciano libero.

Parte bene la Videx che sfrutta qualche errore di troppo degli ospiti per accumulare margine (4-1). Stabrawa colpisce ma Starace dai nove metri fa centro e costringe coach Denora al primo timeout della sfida (8-3). Catena prova ad invertire la rotta ma Calarco dalla seconda linea mantiene le distanze (10-5).  Stabrawa fa e disfà dai nove metri (12-8). La Videx approfitta di un altro errore al servizio degli ospiti prima di un gran diagonale di Vecchi che fa 18-12. Starace, in pipe, colpisce ed accresce il divario (20-13). Lecce si affida ancora a Stabrawa, sulla cui giocata Denora chiama l’aiuto del videocheck dopo una palla out che vale però il 21-15 Videx. Disabato fallisce dai nove metri per il 22-16 in favore dei padroni di casa, costringendo Denora al secondo timeout del parziale. Al ritorno in campo i grottesi allungano ancora con Starace (23-16) prima dell’ennesima imprecisione ospite che consegna alla Videx la prima di ben otto palle set. Il colpo di Starace, al secondo tentativo, vale il 25-17 finale.

Apertura di seconda parziale con il muro vincente di Catena su Starace, al quale segue il primo tempo efficace di Romagnoli. Viene ancora dal centro il vantaggio dei padroni di casa: muro vincente di Cubito (3-2). E’ di nuovo il centrale siciliano a fare 6-2, costringendo gli ospiti all’ennesimo timeout della gara. Catena prova a scuotere i suoi ma Stabrawa forza troppo al servizio (8-4). Il mani-out di Calarco vale il 13-8. Ospiti ancora imprecisi con Stabrawa che viene richiamato dall’arbitro dopo un altro pallone oltre la linea di fondo. I grottesi controllano agevolmente il gioco e Marchiani mura l’attacco di Disabato per il momentaneo 16-9. Coach Denora ferma il gioco per la seconda volta nel parziale. Al rientro in campo è la Videx a sbagliare qualcosa di troppo, Lecce si rianima portandosi a -3 e questa volta è coach Ortenzi a chiamare il timeout (19-16). Stabrawa sale in cattedra e riapre il parziale con una gran giocata (21-19). Starace spedisce out la sfera ma Catena getta alle ortiche la chance per l’aggancio concedendo a Vecchi e compagni il +2 (23-21). Di nuovo Marchiani a muro dice No a Disabato e conquista la prima di tre setball. Lecce ha un sussulto e con Stabrawa si porta ad un passo dal pareggio (24-23) prima del timeout chiesto da Ortenzi. Al rientro in campo Disabato fallisce dai nove metri spedendo a rete un pallone pesantissimo che vale il 25-23 Videx.

Il terzo parziale si apre con gli ospiti avanti (4-3). Stabrawa, top scorer del match con 20 segnature, fallisce dai nove metri dopo l’attacco a vuoto di Calarco (5-6). Romagnoli risponde all’opposto polacco e pareggia i conti (8-8). Capelli sostituisce Mazzon dopo un infortunio a muro e proprio il neoentrato mantiene l’equilibrio (9 pari). Stabrawa trova il +2 ma la Videx tiene botta con Calarco (14 pari). Lecce alza il muro ritrovando il doppio vantaggio ma i padroni di casa riacciuffano nuovamente gli ospiti e vanno in vantaggio con Calarco (17-16). Ospiti in black-out con il malinteso tra Longo e Stabrawa che apre al + 3 Videx confezionato da Calarco (20-17). Romagnoli trova l’ace e Starace, due volte, porta i suoi sul 24-18 prima della sferzata vincente di capitan Vecchi che chiude i conti sul 25-19, consegnando ai suoi il terzo successo in altrettante gare di campionato.

La replica del match sarà in onda su Studio 7 TV HD (canale 611 del DTT Marche) lunedì alle 21, mercoledì alle 22, venerdì alle 18 e sabato alle 17.

IL TABELLINO

VIDEX GROTTAZZOLINA – AURISPA LIBELLULA LECCE  3 – 0

Videx Grottazzolina: Perini ne, Romagnoli 5, Cubito 4, Vecchi 9, Calarco 16, Pison, Di Bonaventura ne, Viciedo ne, Starace 11, Gaspari ne, Marchiani 1, Romiti L. All. Ortenzi;

Aurispa Libellula Lecce: Morciano (L1), Longo 1, Poli, Stabrawa 20, Disabato 9, Lisi (L2) ne, Catena 5, Capelli 3, Agrusti 2, Russo, Mazzon 2. All.: Denora;

ARBITRI: Brunelli – Caretti

PARZIALI: 25 – 17 (23’); 25 – 23 (29’); 25 – 19 (27’);

NOTE: Videx:  9 errori in battuta, 2 ace, 9 muri vincenti, 60% in ricezione (38% perf.), 57% in attacco; Lecce: 15 errori in battuta, 1 ace, 4 muri vincenti, 52% in ricezione (38% perf.), 51% in attacco.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Next Post

RE NELL'OBLIO il nuovo singolo di Hot Ice

“Re nell’oblio” è il […]
“re Nell’oblio” è Il Nuovo Singolo Di Hot Ice

Subscribe US Now