4° edizione del Festival-Concorso di arte popolare russa “Giovani cantano la Russia”

BONOHa riscosso grande successo anche la 4° edizione del Festival-Concorso di arte popolare russa “Giovani cantano la Russia” andato in scena ieri sera in piazza del Popolo. Il Festival è diventato un importante evento culturale per gli spettatori italiani e stranieri, rivelando la ricchezza e le diversità della cultura popolare russa. Un vero interesse verso il Festival e i giovani talenti della Russia lo hanno dimostrando, la stampa italiana e quella russa, che, nei loro articoli, hanno confermato l’alto livello professionale e artistico dei partecipanti al concorso. Il Festival “Giovani cantano la Russia” ha dimostrato ancora una volta il suo potenziale con una piazza piena di persone, molte delle quali di nazionalità russa arrivate da ogni parte d’Italia, e un altissimo livello di professionalità e maestria dei giovani artisti italiani e russi. La quarta edizione programmata con consolati ed ambasciate è stata ancora una volta strutturata
in concerti, sfilate, mostre e altre manifestazioni e ha visto la presenza per l’Italia de Li Mazzamurelli, gruppo folcloristico dei Sibillini, e di un gruppo canoro di Cupra Marittima. La conclusione nella splendida cornice di Piazza del Popolo ha visto sul palco la presenza del consigliere comunale Alessandro Bono, delegato dal Sindaco Guido Castelli a rappresentare l’amministrazione comunale. Bono ha ringraziato il presidente dell’associazione Russia-Italia, Andrea Mora per aver scelto ancora una volta Ascoli per la serata finale dopo le tappe di Grottammare e San Benedetto del Tronto, serata desinata alle premiazioni dei giovani artisti russi e italaini, e ha sottolineato il lavoro di Tatiana Guenkina, direttore artistico del Festival, nella scelta dei protagonisti della serata.  ‘L’auspicio del’amministrazione comunale di Ascoli Piceno – ha detto Bono ai presenti– è quello di avervi qui anche il prossimo anno per la quinta edizione
del Festival ‘I Giovani cantano la Russia’.