50^ COPPA TEODORI NELLE PROVE IL MIGLIORE E’ ANCORA IL FIORENTINO SIMONE FAGGIOLI

altIL FIORENTINO SIMONE FAGGIOLI Ascoli Piceno – Le prove ufficiali della 50^ edizione della Coppa Paolino Teodori hanno espresso ancora in Simone Faggioli il protagonista assoluto dopo il 2’15”33 nella prima salita. Il fiorentino si candida così al quarto successo assoluto stagionale nel CIVM ed al settimo sigillo nella cronoscalata ascolana. Le bandiere gialle esposte nella seconda salita di prova per un concorrente fermo lungo il percorso non ci hanno probabilmente fatto vedere un crono ancora migliore. Sotto un caldissimo sole sono stati 206 i piloti che hanno usufruito di due salite di prova per prepararsi al meglio alla grande sfida di domani. Dietro Faggioli è salito bene il trentino Christian Merli con la Picchio protagonista in casa; limando 4” 5 dal primo tempo si è inserito al secondo posto davanti all’esperto napoletano Piero Nappi, in crescendo nel CIVM con un’altra Osella Fa30- Zytek del Team Faggioli. Bene il formulista eugubino Andrea Picchi che non ha completato la seconda salita e dietro i consueti protagonisti della serie tricolore Daniele Camarlinghi, Rosario Iaquinta, Vincenzo Conticelli, Omar Magliona e Samuele Cassibba, la bella sorpresa di Ettore Bassi, attore “da corsa” al primo impegno ascolano, capace di migliorarsi di sei secondi tra le due salite. Poca fortuna per Alessandro Gabrielli, atteso al debutto in casa con la Lamborghini Gallardo della Mik Corse, per lui nessuna salita completata con problemi di assetto e trazione, mentre Adriano Vellei (Gloria) è uscito rovinosamente nella parte alta e difficilmente potrà essere al via nella gara di domani. Positive le prove del solito camerunese Leonardo Isolani (Ferrari 575) migliore nel gruppo GT, bel debutto dell’ascolano Angelo Gandini con la mitica ex regina del mondiale rally Lancia Delta S4 e del pergolese Marco Sbrollini spettacolare con una Lancia Delta Evo. Altri risultati importanti il miglior tempo del cosentino Iaquinta nel gruppo CN su Osella-Honda, migliore prestazione in E1 Italia per il teramano Roberto Di Giuseppe (Alfa Romeo 155GTA) ma con il motore da sostituire per domani per la rottura di un pistone, in gruppo A ha svettato il bolzanino Rudy Bicciato (Mitsubishi Lancer) ed in gruppo N il salernitano Giovanni Del Prete sempre su Mitsubishi Lancer. Prima del via delle prove il sindaco di Maranello, Lucia Bursi, ha consegnato ad Elio Galanti, presidente dell’Automobile Club Ascoli Piceno-Fermo il “Trofeo Città dei Motori” per suggellare l’ingresso della città ascolana nella prestigiosa Associazione che riunisce sotto l’egida dell’ ANCI i comuni legati fortemente alla tradizione motoristica. “L’ Associazione ha accolto Ascoli perché è un contributo aggiuntivo ai nostri intenti, che fondono sport, competizione, passione, industria e lavoro. Qui ad Ascoli ho trovato una bellissima città, e tanta passione per questa manifestazione – ha detto il presidente Bursi – e quando si raggiungono numeri tondi così c’è senza dubbio un importante significato.” Questo il commento del sindaco di Ascoli Piceno, Guido Castelli: “Gli importanti eventi che hanno preceduto questa 50^ edizione hanno voluto amplificare l’interesse verso la gara che per motivi di sicurezza si è allontanata negli anni dal centro città. In un certo senso abbiamo ritessuto un ideale contatto tra corsa e città assieme a Simbiosi Marketing, che ha composto con gli organizzatori un interessante palinsesto di iniziative.” Per la gara di domani la diretta di Radio Ascoli per la 50^ edizione verrà curata nel migliore dei modi, con il commento principale di Giampiero Tasso speaker ufficiale della gara, coadiuvato in partenza da Matteo Porfiri e Giovanni Cuccioloni, mentre Roberto Gregori curerà le interviste a caldo dopo l’arrivo a San Giacomo; alla regia Luca Gabrielli e Francesco Forti.

Classifica assoluta dei migliori tempi: 1° Faggioli (Osella Fa30-Zytek) 2’15”33: 2° Merli (Picchio P4) 2’17”78; 3° Nappi (Osella Fa30-Zytek) 2’18”19; 4° Picchi (Lola-Alfa Romeo) 2’21”68; 5° Camarlinghi (Osella Pa30-Zytek) 2’22”75; 6° Iaquinta (Osella Pa21S- Honda) 2’26”17; 7° Conticelli V. (Osella Pa30-Zytek) 2’26”84; 8° Magliona O. (Osella Pa21S-Honda) 2’26”93; 9° Cassibba S. (Tatuus F. Master) 2’28”83; 10° Bassi (Osella Pa21S-Honda) 2’28”96. Ufficio Stampa Gruppo Sportivo AC Ascoli Piceno 18 giugno 2011