A VALENCIA IL BILANCIO DEL PRIMO MOTOMONDIALE DI SKY

Spread the love

altValencia, 8novembre 2014.Una stagione con circa550 ore di direttacomplessive, 160 delle quali dedicate a studi d’approfondimento, rubriche, magazine e highlights. E un totale di 5.506.823 spettatori unici. Sono questi i numeri di Sky Sport MotoGP HD(208), il primo canale in Italia interamente dedicato al Motomondiale(MotoGP, Moto2 e Moto3), che a Valencia chiude la sua stagione d’esordio.

Ogni weekend di gara oltre 1 milione e mezzo di persone si sono sintonizzate almeno una volta sul canale, che da quest’anno trasmette tutti i18 GP in diretta, 8 di questi visibili live in chiaro anche su Cielo. Senza dimenticare i servizi, gli highlights e i collegamenti su Sky Sport24 HD.

Sky Sport MotoGP HD, nato il 10 marzo 2014,sta per chiudereil suo primo anno con risultati che premiano l’impegno di Sky per un’informazionecompleta e di qualità,arricchita dalle novità tecnologiche introdotte grazie al mosaico interattivo in Alta Definizione, con ben 5 canali dedicati.

 

A ciò si aggiungono Sky Go, che consente la visione in mobilità dei GP e che quest’anno ha raccolto circa 300 mila utenti unici in media, e Sky On Demandper rivedere la sintesi delle gare in qualsiasi momento della settimana. E per i non abbonati a Sky, grazie a Sky Online è possibile vedere le gare in streaming acquistando un ticket.

 

In totale circa 550 ore di diretta, oltre 30 live ogni weekend e ben 160dedicate ai “Paddock Live” pre e post prove libere, qualifiche e gara e agli approfondimenti nello studio di “Race Anatomy”, la radiografia del Gran Premio in onda ogni domenica dopo i GP.

Sky Sport MotoGP HD è uno dei canali più visti della piattaforma Sky nei weekenddelMotomondiale.E il pubblico di riferimento è giovane: il 61% è tra i 15 e i 54 anni.

In evidenza anche l’interattività: quest’anno ben 1 milione e 800 mila spettatori unici hanno scelto di seguire i Gran Premi attraverso i 5 canali dedicati del mosaico interattivo in HD.

 

Partenza recordcon il GP del Qatar, quando il duello tra Marc Marquez e Valentino Rossi ha inchiodato davanti a Sky circa 900 mila spettatori medi, oltre 2 milioni di spettatori medi se sommati a quelli di Cielo. Successivamenteiltrend europeo,partito con il GPdi Spagna a Jerez,ha inaugurato una fase di crescitacon share che hanno toccato il 5,63%, come ad esempio per il GP al Montmelò.

 

Sempre alta l’attenzione per laMoto3: con il ritorno del tricolore sul podio grazie allo Sky Racing Team VR46 e alle vittorie di Romano Fenati, oggi le gare attirano un pubblico di oltre 100 mila spettatori medi a weekend. In questa classe, il Gran Premio più visto della stagione è stato finora quello di Gran Bretagna, con 152.942 spettatori medi.

Un pubblico, quello della Moto3, rimasto “fedele” anche con gli orari spesso inusuali della tripletta extraeuropea: basti pensare al GP del Giappone, che alle 4 del mattino ha raccolto un picco di share del4,88%.

In crescita anche la Moto2, con la gara di Assen che ha ottenuto il record di 177.250 spettatori medi.

 

Una squadra del raccontoesclusiva, con Loris Capirossi – vincitore del Campionato del Mondo nella classe 125 nel ’90 e ‘91 e della classe 250 nel ’98 – e l’ex pilota di Superbike e Supersport Mauro Sanchinial commento tecnico. Approfondimenti quotidiani nelle giornate di prove e di gara sia dal Paddock che dallo studio itinerante nelle tappe europee, dove piloti e tecnici si sono alternati al touchscreen per analisi tecniche e di evoluzione dello stile di guida.

 

Centinaia di notizie, servizi, anticipazioni, studi ecollegamenti live sono stati garantiti anche da Sky Sport24 HD.Nello specifico:oltre130 servizi dedicati, 150 highlights eoltre 200 collegamenti.

Grande seguito anche sul web attraverso i canali Digital e Social di Sky:il sito Internet skysporthd.it con la sua pagina dedicata al Motomondiale, online dall’inizio della stagione, ha fatto registrare oltre 3 milioni di pagine viste, 1 milione di utenti unici e più di 1 milione e 600 mila videoviews.A questi si aggiungono i numeri dei Social Network di Sky, che vanta una community di oltre 140 mila iscritti. In particolare, sono più di 400 mila le interazioni su Facebook e oltre 180 mila quelle su Twitter. In più, l’hashtag#SkyMotoriha fatto registrarealmeno un ingressoa weekend di gara nei“Trendingtopic”, la classifica degli argomenti più commentati su Twitter. Il record di GP più commentato va al Gran Premio d’Italia, con il podio di Valentino Rossi in MotoGP e la vittoria di Romano Fenati in Moto3.

 

IL MOTOMONDIALE IN CHIARO: GRANDI ASCOLTI SU CIELO

Grandi ascolti per la MotoGP anche su Cielo (DDT canale 26, TivùSat canale 19 e in HD su Sky  canale 126), che nelle sette gare trasmesse in diretta ha fatto registrare un ascolto medio di 1 milione e 743 mila spettatori con oltre il 10% di share.

Record assoluto per il Gran Premio del Mugello che, con 2 milioni 230 mila telespettatori medi pari al 12,64% di share, e picchi fino al 14,33%, ha portato Cielo ad essere il canale più visto in assoluto in Italia. Un risultato straordinario per Cielo, che ha potuto contare sulla qualità e l’eccellenza di Sky per le immagini e il commento, e su uno studio live costruito ad hoc, con il campione Marco Lucchinelli e la leggenda del motociclismo Giacomo Agostini.