A2: Ascoli sconfitta a testa alta contro il Fondi

ImageDopo un primo tempo deludente ripresa confortante con il pareggio che sfuma a 3 secondi dalla fine Capitola l’Ascoli sul parquet di casa, contro la quotata formazione del Fondi, nella seconda partita interna di campionato disputata al PalasMonterocco . La formazione laziale si è imposta per 28-27, mantenendo l’imbattibilità in campionato e continua il cammino in vetta alla classifica in compagnia del Città Sant’Angelo. La sfida ha visto sempre avanti nel punteggio la squadra del tecnico Manzi, ma con gli ascolani pronti a rientrare in corsa in un secondo tempo dagli ottimi contenuti tecnici.La compagine ascolana contrapposta ad una delle più forti formazioni del girone concede un tempo agli avversari, soffrendo più del dovuto i rapidi e precisi attacchi ospiti orchestrati sapientemente da un ottimo Campins. Nel primo tempo, dopo un avvio equilibrato (2-3 al 4’), gli ospiti prendevano il largo fino a trovare il massimo vantaggio di otto reti al 25’ (8-16). La prima frazione quindi si chiudeva sull’ 11-17. Nel secondo tempo Bolla e compagni provavano a rientrare in partita, con un atteggiamento completamente diverso rispetto ai primi abulici trenta minuti disputati nel primo tempo. Grazie soprattutto ad una attenta fase difensiva 5-1 alternata alla 4-2. Gli uomini di Fonti riescono a mettere in grande difficoltà la corazzata del Presidente Carnevale , raggiungendo il –1 al 43’ (18-19). Gli ospiti quindi provano ancora ad allungare , trovando un prezioso + 3 (19-22) grazie a due reti dell’italo argentino Molineri ed un rigore di capitan Di Manno. I bianconeri provano a rientrare a stretto contatto con gli avversari, e lo fanno mettendo in campo un grande cuore, sospinti da un ottimo Tamas in fase di regia ed dalla ritrovata vena realizzativa di capitan Bolla che da pivot nel secondo tempo è capace di realizzare 5 reti. Finale con pathos con un ultimo minuto davvero palpitante ed incerto.In pochissimo tempo grazie agli spunti dell’ala Lucarini e del terzino Cotellessa l’Ascoli raggiunge il meritato pareggio 27-27 al 59’30. La reazione del Fondi è da grande squadra; riagguanta il risultato e a cinquanta secondi dalla fine ritorna avanti di una rete con Di Manno. Dopo il time-out chiesto da Fonti, l’Ascoli affida la possibilità di raggiungere il pareggio a Cotellessa, ma il tiro schiacciato a terra del terzino termina sul fondo.Con tre secondi da giocare non c’è più tempo per poter cambiare il risultato, che rimane fissato sul 27-28 per gli ospiti. Peccato per l’Ascoli , una pareggio avrebbe ridato morale al gruppo. Tamas e compagni pagano il pessimo primo tempo, ed alcune situazioni di gioco di un secondo tempo ben giocato, dove non è la fase difensiva questa volta a lasciare l’amaro in bocca, bensì l’attacco con tanti palloni sprecati soprattutto in superiorità numerica. Sabato prossimo l’Ascoli sarà impegnato in trasferta sul campo del Falconara nel primo derby della stagione. Migliori in campo; per il Fondi Campins, il capitano Di Manno ed il portiere D’Angelis, per i bianconeri Lucarini,Tamas e Collevecchio per l’ottimo secondo tempo. Ascoli Pallamano: Di Gialluca,Collevecchio, Mignini,Cotellessa(6),Lucarini(7), Salvi(1),Russo(1), Bolla(5), Serpilli, Tamas(4), Sgarella(3), Pannelli, Di Sabatino,Mucci. Allenatore: M. Fonti H.C. Semat Fondi: Panariello, D’Ettorre,Di Manno V.,D’Angelis,Conte, Di Manno S.(7), Di Manno G.(2), De Santis(1), Barlone, Molineri(5), Campins(6), Fuente(3), Delitalia(4), Carnevale. Allenatore: I. Manzi Arbitri: Fato Giovanni – Guarini Luigi Primo tempo: 11-17. Spettatori: 150 circa. Ascoli Piceno, 8 novembre 2008 Addetto Stampa Emidio Cinelli 329 2639088