A2: La D.&G. Costruzioni Ascoli scacco al Fondi! Battuta 24 a 22 la seconda in classifica.

Spread the love

Un’altra impresa meravigliosa per D.&G. Costruzioni Ascoli, che corona uno splendido inizio di girone di ritorno andando a cogliere una bella e convincente vittoria nel difficilissimo incontro contro il Fondi,allontanando forse in modo decisivo gli uomini di Manzi dal sogno della promozione in A1. Decisivo per la D.&G. Ascoli un collettivo che non ha mai mollato, prendendo pian piano in mano le redini del gioco, ma una nota di merito va sicuramente a Maxmilian Valori, 40 anni a novembre, e tanta classe ancora da vendere, decisivo nei minuti caldi della partita, con tre reti spettacolari nei primi otto minuti del secondo tempo, oltre a una serie di interventi difensivi sul gigante laziale Stefano Di Manno. Seppur condizionati dall’assente dell’ultimora Fabio Franchi (corso al fianco della Signora Vanessa per la nascita del primogenito Matteo ), gli ascolani hanno giocato con grandissimo cuore e determinazione e, dopo aver sofferto nel primo tempo (chiuso sotto di tre reti), nella ripresa si sono letteralmente scatenati. Gaetano Russo, Marcello Fonti, Pino Mignini, Gabri La Brecciosa,Paolo Salpietro, Francesco Di Gialluca, un eroico Matteo Di Sabatino(in campo nonostante un problema alla caviglia) ed un fantastico Eros Tamas, hanno dato tutto quello che avevano, rendendo la vita complicatissima alla corazzata laziale che non è riuscita più a segnare facilmente e, soprattutto nei minuti decisivi dell’incontro, è sembrata in totale balià dei bianconeri. La gara: Fonti deve fare di necessità virtù e rivoluziona la formazione a causa delle numerose assenze (Andrea Di Gialluca Salvie Salvucci, infortunati, Franchi, non disponibile), con Di Sabatino che parte dalla panchina perché non al meglio, convocando i giovani del settore giovanile:Angelini,Cinelli,Di Vittori e Mucci. Partono bene gli ospiti che vanno sul 3-0 dopo 7’, con l’Ascoli che sembra non riuscire ad entrare in partita, soprattutto con la difesa che non riesce a contrastare in maniera adeguata gli attacchi del Fondi. Dopo quasi 19’ i bianconeri raggiungono il pareggio a quota 5, poi le due squadre viaggiano di pari passo sino al 27’, quando gli ospiti allungano a +3 con le reti di Campins(2) e S. Di Manno, con la prima frazione di gioco che si chiude sul 8-13. Ripresa con l’Ascoli che non guarda al tabellone (8-12 al 32°) ma gioca la sua partita mettendo in campo tutto quello che ha: Russo dall’ala e dai sette metri dà una gran mano in attacco (5 goals), il velocissimo Salpietro, schierato punta in una azzeccata 5-1, aiuta ad alzare il ritmo, permettendo a Valori di segnare tre pesantissime reti e tutta l’Ascoli si avventa su ogni palla portandosi sul 15-14 al 41’. La partita si infiamma, torna avanti il Fondi ma è solo per un attimo: ora è l’Ascoli ad essere padrone del campo e dettare i ritmi di gioco. Fondi dapprima sembra non accusare il colpo e torna a +2(16-18 al 47’) ma con un parziale di 7-2 concluso con una splendida rete “a volo d’angelo” di Russo, l’Ascoli raggiunge il massimo vantaggio +3 (23-20 al 55’) decidendo di fatto le sorti dell’incontro. Gli ospiti trovano la rete del –2, poi Tamas mette la parola fine sul match siglando la sua nona rete della serata spezzando definitivamente il disperato tentativo di rimonta del Fondi. La partita si chiude sul risultato di 24 a 22 con l’influente rigore realizzato da S. Di Manno, si consuma così la seconda pesantissima sconfitta stagionale per il Fondi. L’ungherese Tamas è stato il miglior realizzatore dell’incontro con 9 reti mentre tra gli ospiti il pivot Stefano Di Manno ha chiuso con 8, buono l’apporto di Russo preciso nei rigori e autore di pregevoli conclusioni dall’ala con 7. Nel prossimo turno di sabato 15 marzo la D.&G. Costruzioni Ascoli Pallamano affronterà in campo esterno il Cingoli, una delle squadre più difficili da affrontare sul proprio campo, e si prospetta un’altra serata di fuoco per i ragazzi del Presidente Salvi. Commento: Una vittoria importante, anzi fondamentale, in questa fase del campionato con la salvezza che è quasi matematica e con la consapevolezza che “questi ragazzini terribili” quando si mettono in testa di giocare a pallamano lo sanno fare e, aggiungiamo con un pizzico d’orgoglio, anche molto bene! Terza vittoria consecutiva per i bianconeri , terzo posto confermato con una prova giocata con la giusta determinazione, aggressività ed intensità dall’inizio alla fine.. Infine tutta la famiglia dell’Ascoli pallamano rivolge i più sinceri auguri a Fabio Franchi e Signora per la nascita del piccolo Matteo “da chi in questi tre anni ti ha sempre apprezzato per impegno e professionalità”. D&G Ascoli Pallamano: Di Gialluca F., Mignini(2), Angelini, Russo(7), Pannelli(1), La Brecciosa, Salpietro(1), Cinelli, Di Sabatino, Valori(3),Tamas(9), Fonti (1), Di Vittori, Mucci. Allenatore: Mazzocchi. H.C. Semat Fondi: D’Ettore, Conte(1), Dovere, Campins(6), Di Manno V., Di Lelio, Di Manno S.(8),Panariello V.(2), Di Manno G.(2), De Santis(2), D’Angelis, Carnevale(1). Allenatore: Manzi-De Santis V. Arbitri: Romana Dario e Romana Giancarlo. Primo tempo: 8-11. Espulsioni: Tamas,Fonti(3),Pannelli(2),Mignini,Campins,Panariello,Di Manno S.(1) Rigori: Ascoli 5/5 Fondi 6/6 Spettatori: 100 circa. Ascoli Piceno, 08 marzo 2008 Addetto Stampa Emidio Cinelli