Ad Appignano l’Arquata non va oltre il pari

Image Non sono poche le sorprese che ha riservato la seconda di ritorno nel raggruppamento I di Seconda categoria. La prima arriva da Appignano dove la capolista Arquata, malgrado fosse passata per prima in vantaggio, non è andata oltre il pareggio (1-1).

La compagine di mister Amadio ci aveva abituato ai tre punti non avendo mai pareggiato, ma perso solo nello scontro diretto con il Castignano. Scompare così in classifica, l’unico zero quello dei pareggi. Intanto, per l’Arquata, dal calcio mercato arriva dalla Vis Carassai, l’attaccante Roberto Brandimarte classe ’80. Il giocatore ha debuttato, sabato scorso, giocando uno spezzone di partita. Ma non tutti i mali vengono per nuocere, ci ricorda la saggezza umana anche perché la sconfitta (1-0) del Castignano, seconda forza del girone, contro il Piano di Morro consente agli arquatani d’incrementare il vantaggio. Ora, la compagine di Paoletti è a 8 lunghezze da quella di Amadio. Ma, la seconda giornata è stata anche caratterizzata dai derby. A Folignano c’è stata la stracittadina fra le due compagini di casa: Sporting Folignano e Folignano. Il derby dei poveri vista la classifica. Ha vinto (2-1) il Folignano, cenerentola del girone che con questa boccata di ossigeno, tira un bel sospiro di sollievo. C’è stato anche il derby delle "Villa". Lo ha fatto proprio il Villa Pigna che con un eloquente (4-3) ha liquidata la pratica Villa S. Antonio. Infine, si conferma la Piazza Immacolata, terza forza del campionato. che continua a vincere (2-3) in quel di Ponte D’Arli. Come da pronostico le rimanenti partite.