Calcio a 5 :Adverso Ascoli Piceno, seconda sconfittaAdverso Ascoli Piceno – Cus macerata 1-4

Spread the love

altAdverso Ascoli Piceno, seconda sconfittaAdverso Ascoli Piceno – Cus macerata 1-4Dopo la prima sconfitta stagionale subita a Castelbellino, la squadra di Rocchi perde anche l’imbattibilità casalinga contro il Cus Macerata. Momento no per la squadra ascolana, apparsa stanca e poco motivata. La squadra maceratese, invece, è scesa ad Ascoli convinta e molto grintosa.

Il primo tempo comunque è stato piuttosto equilibrato, anche se privo di molte occasioni da rete. La prima azione pericolosa è creata dai bianconeri con Felicetti, ma il suo tiro è respinto da Marè. Un minuto dopo si rende pericoloso il Macerata con Carpineti, ma il suo tiro da buona posizione è debole. Poco dopo potrebbero andare in vantaggio gli ospiti con Salvi ma Giardini è attento e respinge. Lo stesso Salvi va vicino al gol, ma calcia fuori da ottima posizione. Sono le schermaglie del gol che arriva al sedicesimo minuto: Carpineti si ritrova incredibilmente solo con la difesa ascolana ferma, scoordinato riesce a calciare, Giardine prova a respingere, ma la palla assume una traiettoria strana ed entra in rete. L’Adverso Planet Win 365 prova una timida reazione e riesce a creare qualche pericolo. Ci prova Zuppini, da posizione defilata, servito da Cao, ma il suo tiro è parato. Poi in due minuti va al tiro Dorinzi; la sua prima conclusione è respinta in angolo, sul cui sviluppo il capitano bianconero lancia un missile che s’infrange sulla traversa. A qualche minuto dalla fine anche il Macerata colpisce un legno con Carpineti. Nell’intervallo mister Rocchi suona la sveglia alla sua squadra irriconoscibile, ma il secondo tempo purtroppo non inizia molto bene per l’Adverso Planet Win 365. La squadra ascolana si getta in avanti per cercare il gol, ma subisce la rete del raddoppio per merito di Maccioni, che segna con la porta spalancata sfruttando un errore della squadra bianconera. La rete ha l’effetto di caricare ancora più gli ospiti e scoraggiare l’Ascoli, che comunque ci prova a realizzare un gol che riaprirebbe il match. Felicetti è sfortunato, perché colpisce il palo, Sestili è impreciso e il suo tiro termina a lato, mentre la conclusione di Zuppini è parata dal portiere. Il Macerata invece è cinico e sfrutta i contropiedi segnando con Maccioni e Carpineti. A questo punto la partita s’innervosisce un poco, a causa dell’atteggiamento ostruzionistico degli ospiti non punito dagli arbitri, in giornata veramente negativa. Ne fanno le spese Dorinzi e Zambuchini che sono espulsi. Nel finire della gara Sestili segna la rete della bandiera con un bel tiro che s’insacca sotto la traversa. Termina così la partita e l’Adverso Planet Win subisce la seconda sconfitta che la rimanda al quinto posto in classifica. Il Cus Macerata ha, a nostro avviso, meritato la vittoria, ma speriamo vivamente che due arbitri come Massicci di San Benedetto e Mancini di Fermo, stiano in riposo un bel po’. Hanno aggiunto a una pessima direzione di gara, un comportamento poco consono e disciplinarmente inaccettabile. Nel prossimo turno l’Adverso Ascoli Piceno incontrerà la corazzata dell’Eagles Fermo, che l’anno scorso sconfisse gli ascolani negli spareggi play-off. Oltre gli infortuni di Traini e Russo, mancheranno anche gli squalificati Dorinzi e Zambuchini, grazie al regalo degli arbitri. Servirà una partita di tutto cuore, che siamo certi, non mancherà.Tabellini: Adverso Planet Win 365 Ascoli Piceno Giardini, Giorgi, Zambuchini, Dorinzi, Sestili, Cao, Zuppini, Felicetti, Regonaschi, Falconi, Simoni. Cus Macerata Bettucci, Machella, Carpineti, Gabellieri, Petetta, Carpineti, Maccioni, Salvi, Cicarili, Rastelli, Marè. Reti: 0-1 Riccardo Carpineti / 0-2 Maccioni, 0-3 Maccioni, 0-4 Riccardo Carpineti, 1-4 Sestili