Amatori Rugby Ascoli – Praetoriani Rugby Recanati 53-3

 La Fainplast Rugby Ascoli ha colpito ancora, vittima di turno questa Domenica è stata la compagine recanatese dei Praetoriani sui quali i padroni di casa si sono imposti per 9 mete a 0.Occorre dire però che il punteggio, pur rispecchiando bene i valori espressi in campo, non rende onore alla squadra ospite che ha contrastato, con alterne fortune, gli avversari praticamente in ogni occasione, il grande merito degli ascolani è stato infatti quello di aver saputo sfruttare, e qualche volta con grande bravura, le occasioni che si sono presentate loro.

Ha aperto le marcature, dopo un paio di minuti, con una bel cambio di direzione Paolo Petrini da Norcia subito seguito da Paolo De Angelis, autore di una tripletta, e, con una meta ciascuno Massimiliano Bachetti, Giosuè Del Moro, Alfredo Vaglieco, Andrea Narducci e Alex Mangiola.Le valutazioni sul gioco espresso sono buone, la partita si è lasciata vedere con piacere ed è scivolata senza grossi patemi o infortuni, certo la Fainplast poteva, con un pizzico di convincimento in più, portare a casa un punteggio più roboante, ma qualche errore di troppo e ancora qualche personalismo hanno vanificato molte occasioni. Nel complesso comunque, visto anche il risultato dello scorso anno, c’è molta soddisfazione in società per la prova della squadra e ovviamente per l’ennesimo risultato positivo conseguito.Come già detto non c’è stato nessun incidente di rilievo, anzi c’è una buona novella rappresentata dal ritorno in squadra di Stefano Rosa e Massimiliano Olivieri, oggi in panchina, e di Silvio De Angelis, previsto per martedì prossimo, che lasciano ben sperare per il prosieguo del campionato. Prossimo impegno a Moscosi, frazione di Cingoli, partita da non prendere assolutamente sottogamba anche perché rappresenta la preparazione al derby. Andiamo ragazzi vogliamo tutti un fine campionato ricco di soddisfazioni in linea con tutto quello che quest’anno ci è capitato.La Fainplast è scesa in campo con Leopardi, Caponi e Volponi in prima linea, Bachetti in seconda con Del Moro e Baldassarri, Paci e Lavaggi in terza, Amabilli e Petrini in mediana, De Angelis e Poli i centri, Vaglieco e Narducci le ali, Esposito infine l’estremo. A disposizione De Cata, Amadio, Saracino, Olivieri, Rosa, Moranti e Mangiola.