ARQUATA, i due allenatori ai raggi X dopo la gara amichevole.

altARQUATA – Anche per l’Arquata F.C. le vacanze sono un ricordo. Con un nuovo look confezionato di sana pianta e fortemente voluto dal presidente Marco Mongardini, la compagine biancorossa sta sudando sotto l’attento sguardo di mister Vagnoni che, come già annunciato, siederà sulla panchina al posto di Peppino Amadio. La squadra, dopo cinque giorni di preparazione, ha sostenuto la prima amichevole incontrando, mercoledì scorso  sul proprio campo, il Grottammare (alla seconda uscita), formazione che milita nel campionato di Eccellenza.

La gara è finita 1 a 0 per gli ospiti. A fine mach, abbiamo avvicinati i due allenatori. Paolo Del Moro per la squadra rivierasca: “Sicuramente i ragazzi dovranno crescere ancora. Siamo in piena fase di preparazione. Come pure. siamo coscienti che saremo alle prese con un campionato quanto mai difficile più di quello dello scorso anno. Il nostro sarà un campionato tranquillo, ma con l’intento di fare meglio dello scorso anno che ci classificammo noni. Quest’anno cercheremo di migliorarci puntando al sesto posto”. Soddisfatto della prestazione della squadra, mister Vagnoni, malgrado la sconfitta. “Come sappiamo i gol d’estate non fanno testo. Contro una formazione ben attrezzata e noi con una preparazione appena abbozzata, mentre loro sono più avanti, credo che i ragazzi si siano ben comportati. Non potevo pretendere più di tanto. Mi hanno ben impressionato i giovani che hanno giocato nella ripresa.  Insomma, posso dire di avere un bel gruppo che ritengo già completo”. In prova il centrocampista colored senegalese Doima: “Per quel poco che ha fatto vedere, nella ripresa, non posso rilasciare giudizi. E’ tutto da verificare”. E’ il parere  del mister. Intanto, per la compagine arquatana, si replica lunedì 9 agosto contro la Primavera del Bari.