ARRIVA LA MILLE MIGLIA AD ASCOLI PICENO, ECCO MAGGIORI DETTAGLI

presentazioneAscoli Piceno – La consistente variazione di percorso per la tradizionale seconda tappa della prossima Mille Miglia Storica, che porta i concorrenti dalla Pianura Padana a Roma, permetterà finalmente a molti appassionati marchigiani di assistere al passaggio della “Freccia Rossa”. La manifestazione di auto d’epoca “più bella del mondo” attraverserà infatti le cinque province marchigiane in direzione sud venerdi 16 maggio. Per la prima volta Ascoli Piceno sarà protagonista, e con essa altri centri vicini come Amandola, Comunanza e Roccafluvione.

Alla presentazione stampa, ospitata nella Sala Ceci della Pinacoteca Civica di Ascoli, sono intervenuti il sindaco Guido Castelli, l’assessore allo sport Massimiliano Brugni, il presidente dell’Automobile Club Ascoli Piceno-Fermo Elio Galanti, il delegato provinciale del CONI Armando De Vincentiis, il presidente del Comitato Promotore Gino Sabatini e per 1000 Miglia srl Attilio Facconi.

Ascoli Piceno, da alcuni anni presente nell’associazione Città dei Motori è quest’anno insignita del titolo Città023_bugattiT37_27_1 Europea dello Sport, e con l’Automobile Club che festeggia i 100 anni di vita, si chiude il cerchio per ospitare degnamente la bellissima manifestazione motoristica. Ben 435 equipaggi partecipanti, in rappresentanza di 35 nazioni di ogni continente attraverseranno numerose e suggestive località italiane. La storia, la peculiarità architettonica di Ascoli, la bellezza del paesaggio saranno degna cornice dell’evento, che attrarrà oltre 1500 rappresentanti dei media di tutto il mondo, che riporteranno immagini video e foto della provincia ascolana. In città cresce l’entusiasmo e il pool di lavoro che si appoggia anche al Gruppo Sportivo organizzatore della cronoscalata Coppa Teodori, sta preparando tutti i dettagli per assicurare ai protagonisti ed alla macchina organizzativa la migliore ospitalità.

Venerdi 16 maggio 2014 alle ore 17,30 circa le vetture entreranno in città provenendo da Sarnano ed Amandola, percorrendo la Circonvallazione Nord, Stadio Del Duca, Via Rozzi, Via Indipendenza (davanti la sede dell’Automobile Club), Corso Vittorio Emanuele, Piazza Arringo (dove sarà situato un controllo orario), Via Trieste, Piazza del Popolo, Via Dino Angelini, Anfiteatro Romano, Colle dell’Annunziata, Via Napoli, per poi proseguire su Via Piceno-Aprutina in direzione Teramo-L’Aquila.

altLe edizioni competitive dell’affascinante gara stradale disputate dal 1927 al 1957 hanno permesso lo sviluppo tecnologico dell’auto e delle infrastrutture stradale. Questa rievocazione che ha preso avvio nel 1977 permette di diffondere in tutto il mondo le caratteristiche italiane migliori, in un clima sportivo e di amicizia internazionale. Sarà un museo viaggiante, quello che attraverserà Ascoli ed il piceno: solo così si può definire la carovana di specialisti della regolarità cronometrata, di collezionisti di favolose auto, di campioni di ieri e di oggi dell’automobilismo sportivo, di ospiti del mondo dello spettacolo, che hanno l’onore di diffondere e propagandare la bellezza delle auto storiche, esempio splendido di design e di tecnica. Usciranno modelli di prestigio dai musei delle maggiori case automobilistiche, non mancheranno le Alfa Romeo, le Mercedes, Bmw, Fiat, Maserati, Ferrari, Lancia, Jaguar, MG, Aston Martin, Porsche, Triumph, Bentley e le case scomparse e legate alle corse come Osca, Stanguellini, Bugatti, Ermini, Cisitalia, OM, Siata e molte altre piccole e grandi. Per diverse ore il piceno verrà attraversato da questa affascinante carovana, con i riflettori di tutto il mondo puntati sui protagonisti e naturalmente sul territorio e sulle sue bellezze.