Arrivati ad Ascoli Piceno i protagonisti della 53^ Coppa Teodori, valida per il CIVM e per il C. Eur

collesanmarco14Ascoli Piceno – Il conto alla rovescia è iniziato, i viali del pianoro di Colle San Marco si è trasformato come ogni anno in area paddock della Coppa Paolino Teodori, che domenica vedrà andare in scena la 53^ edizione valida come sesta prova di Campionato Italiano e settima prova dell’Europeo. La cronoscalata ascolana ha raggiunto alla vigilia un primo record, grazie alla notevole cifra di 208 piloti iscritti. Il buon lavoro cresciuto nel tempo del Gruppo Sportivo AC Ascoli Piceno e dall’Automobile Club Ascoli Piceno-Fermo ha riportato ai massimi vertici la gara, che ha ricevuto confermata per quest’edizione l’importante validità continentale, l’ottava volta nella storia.

 

Si preannuncia grande spettacolo grazie all’adesione di tutti i migliori protagonisti della scena nazionale che si sono finora confrontati ad Erice, Caltanissetta, Verzegnis, Sarnano e allo Spino. A loro si aggiungono una ventina di piloti stranieri con vetture di spicco, per un confronto che si svilupperà sui 5031 metri che da Colle San Marco salgono lungo la SP76 fino ai 1085 metri s.l.m. di San Giacomo. Dal leader dell’europeo, il fiorentino Simone paddock25Faggioli su Norma-Zytek al leader del campionato italiano, il trentino Christian Merli (Osella-Honda) vanno i migliori pronostici per il successo assoluto, visti i precedenti in stagione. Tra gli osservati speciali anche il sardo Omar Magliona ed il calabrese Rosario Iaquinta in battaglia tra i prototipi CN, il vicentino Roberto Ragazzi (Ferrari 458) leader CIVM tra le GT, il trentino Adolfo Bottura (Lola-Zytek) per le E2M, i fedelissimi di Ascoli Marco Gramenzi (Alfa 155ITC), Fulvio Giuliani (Delta Evo) e Roberto Di Giuseppe (Alfa 155GTA) protagonisti nell’E1 Italia, il catanese Salvatore D’Amico (Renault Clio) in gruppo A, il reggino Luca Ligato (Peugeot 106) in gruppo N, ed i due leader Racing Start Antonio Scappa (Renault New Clio) e Ivan Pezzolla (Mini John Cooper). Tra gli stranieri spicca il nome del lussemburghese David Hauser su monoposto Wolf 3000cc al debutto in Italia, il ceko Otakar Kramsky veterano della gara su Reynard F.3000, e diversi suoi connazionali con uno stuolo di Mitsubishi Lancer intenzionati ad inseguire il macedone Igor Stefanovski nella classifica dell’europeo categoria 1. Tra gli outsider per l’assoluto da citare il livignasco Fausto Bormolini e il veronese Federico Liber su monoposto Reynard impegnati nella serie europea, il pugliese Francesco Leogrande (Osella-Zytek), e gli spettacolari Herbert verifiche22Pregartner dall’Austria su Porsche 911RSR, i ceki Roman Schwan e Dan Michl su Lotus Evora, Vladimir Vitver su Audi TT DTM, Veronika Cicha su Mitsubishi Lancer WRC, il pilota di casa Alessandro Gabrielli (Ford Escort Cosworth Gabat), Armin Hafner e Rudi Bicciato con le Mitsubishi Lancer, Amedeo Pancotti su Bmw M5, e tanti altri fino alle vetture di contorno E3, Minicar e Autostoriche. Domani le prove su due turni ad iniziare dalle ore 10,30, con strada chiusa al traffico un’ora prima. Per il pubblico corse gratuite continuate di bus navetta da bivio Colle al pianoro. Durante il weekend presso la palazzina servizi si potrà acquistare il libro “Cinquant’anni di Coppa Paolino Teodori, tra motori, società e costume”.

 

paddock43ufficio stampa Gruppo Sportivo AC Ascoli Piceno – Giuseppe Saluzzi – 27 giugno 2014

http://www.coppateodori.org