Ascoli Calcio : COMUNICATO DELLA TIFOSERIA UNITA

Spread the love

altLa tifoseria sin dal giorno del ritiro al Città di Ascoli dell’Ascoli Calcio ha fatto sentire forte la sua contestazione verso la gestione della società.

Un gestione opaca assolutamente nemica della gloriosa storia del club che fu di Costantino Rozzi.

Nel frattempo, a circa tre mesi, abbiamo dovuto assistere ad una pantomima che ha visto avvicendarsi ben tre presidenti sulla poltrona di Corso Vittorio.

La chiarezza che poteva portare all’unità di intenti dei bei tempi, quando il tifoso ascolano sentiva sua ogni cosa dell’Ascoli e sentiva di appartenergli oltre ogni limite, è stata assassinata costantemente dall’attuale proprietà.

In un continuo stillicidio che ha fatto tabula rasa del tifoso al Del Duca e vicino all’Ascoli.

Ascolani stiamo vivendo un incubo; l’Ascoli non ha mai visto un punto così basso nella sua lunga storia, il tutto condito da alcuna parola di chi, in questo punto, ci ha portato.

Giovedì sera, nell’immediatezza delle dimissioni del Consiglio di Amministrazione, ci siamo radunati sotto il Comune per chiedere al Primo Cittadino che si faccia portatore del grido di dolore della tifoseria ascolana, mai rimasta così sola a difendere la storia dell’Ascoli.

Tutti! Tutti coloro che abbiamo del sangue bianconero, abbiamo il dovere di fare fronte unico.
L’Ascoli va difeso tutti insieme e tutti insieme lo porteremo lontano dalle nebbie.

Nulla può farci paura!

Domenica 17, in occasione della partita interna con il Pontedera, la tifoseria organizzerà una manifestazione esclusivamente per difendere l’Ascoli, la sua storia e la sua dignità!
(i tempi e le modalità di detta manifestazione saranno resi noti nei prossimi giorni attraverso vari canali informativi)

FUORI I MERCANTI DAL TEMPIO!