Ascoli Calcio: DOVE ANDREMO A FINIRE ?

altHo titolato uno degli ultimi editoriali : “c’era una volta l’ Ascoli dei miracoli”, primaramente per ricordare l’ epico, paradisiaco periodo pedario, ma anche come auspicio che qualcosa di simile potesse ancora accadere.

 Consapevole che i miracoli (nel caso ci fossero stati) non si ripetono, è acclarato che la societa’ Ascoli Calcio appare impotente rispetto ad una condizione debitoria degenerativa, che lascia poco spazio allo spirito illusorio.

I numeri di origine economica ci condannano irrimediabilmente e nessuna prodezza balistica potrà dissolverli. Molti sono stati i “peccati” commessi, alcuni generati dall’ enfasi e dalle passioni, che preludono sempre ad errori. Il calcio non è più il business mitizzato di una volta e l’ attuale crisi è molto piu’ devastante di ciò che ci vogliono far credere.

I tifosi, irriducibili sognatori, continuano a sperare, ma è tardi… sempre più tardi… Acta est fabula – lo spettacolo è finito.