Ascoli e Modena si dividono la posta in palio.

Spread the love

L’Ascoli porta a casa un pareggio dal Braglia  di Modena .  Un noioso zero a zero che conferma la sterilità dell’attacco della formazione bianconera, match molto avaro di occasioni seppur giocato ad un buon ritmo. Mr Castori conferma Mendicino unica punta  deve fare a meno di Sommese fuori rosa per divergenze con la società, mentre Lupoli e Giorgi reduci rispettivamente da infortunio e attacco febbrile siedono in panchina.

 Mr Bergodi  lancia dal primo minuto Rullo che rileva Tamburini acciaccato alla caviglia. In panchina siede anche il neo acquisto Greco insieme a  Luisi e Diagouraga. La prima frazione ha un avvio lento e la gara scorre noiosamente.I padroni di casa conducono il possesso palla, ma non riescono a trovare sbocchi offensivi grazie al modulo protezionista bianconero, un 4-5-1 che regala compattezza alla squadra. La prima palla gol è dell’Ascoli con Mendicino con una conclusione dal limite sinistro dell’area, Alfonso senza problemi  blocca. Al 25 è il Modena con Signori  a sprecare una  buona occasione da gol perdendo l’attimo per colpire un pallone che chiedeva solo di essere messo in rete. La compagine bianconera appare remissiva opaca e il  Modena ha una nuova occasione con Gilioli  ma il tiro finisce alta sopra la traversa. Nel finale di tempo il baby Pasquato prova a sorprendere Guarna direttamente dal corner, ma il portiere bianconero pur avendo il sole in faccia riesce a bloccare il pallone con un bel colpo di reni. La seconda frazione ha una  partenza più vivace rispetto alla prima frazione. E la prima occasione è dell’Ascoli con Di Donato, uno dei migliori in campo, ma il tiro è molle e non crea grattacapi ad Alfonso.  Pochi minuti è ancora Di Donato a cercare il gol, ma la palla sfiora il palo alla destra dell’estremo difensore modenese. I padroni di casa giocano meglio, ma non riescono ad avere occasioni limpide da gol,mentre gli ospiti si affidano al gioco di contropiede e spesso si portano al tiro, prima con il solito Di Donato, poi con Mendicino e Gazzola, ma tutte le conclusioni sono carenti di precisione. La palla gol più limpida della gara capita sui piedi dell’Ex Giampa ben imbeccato in area, non riesce ad imprimere  molta potenza e il diagonale viene  parato  da Guarna. Repentino di fronte con Alfonso che smanaccia su un cross e mette la palla sulla testa di Cristiano che sciupa pure lui. Finisce zero a zero nella noia più assoluta. Primo punto del 2011 per un Ascoli in pieno caos societario. L’obiettivo salvezza rimane a portata di entrambe le squadre, ma ci sarà da soffrire fino alla fine.

 

Modena (4-4-1-1): Alfonso; Milani, Gozzi, Perna, Rullo; Mazzarani, Giampà, Signori (38’st Luisi), Gilioli (17’st Greco); Pasquato (25’st Ciaramitaro); Cani. A disp.: Guardalben, Diagouraga, Canzian, Stanco. All.: Bergodi
Ascoli (4-5-1): Guarna; Ciofani, Faisca, Micolucci, Calderoni; Gazzola, Moretti (20’st Giorgi), Pederzoli, Di Donato, Cristiano (41’st Marino); Mendicino (31’st Lupoli). A disp.: Lenzi, Uliano, Doumbia, Djuric. All.: Castori
Arbitro: sig. Gallione di Alessandria
Ammoniti: Gazzola (A), Giampà (M), Perna (M)
Note: recupero 1’+ 4′

 

Serie B, della 23.a giornata.

risultati

Atalanta-Varese 0-0

Frosinone-Piacenza 1-1
Marcatori: 12´ Lodi (Fro); 45´ Anaclerio (Pia)

Grosseto-Sassuolo 1-0
Marcatori: 36´ Caridi (Gro)

Livorno-AlbinoLeffe 1-2
Marcatori: 9´ Tavano (Liv); 21´ Momente’ (Alb); 43´ Grossi (Alb)

Modena-Ascoli 0-0

Padova-Crotone 1-0
Marcatori: 72´ Vantaggiato (Pad)

Pescara-Empoli rinviata per pioggia

Portogruaro-Vicenza 1-0
Marcatori: 44´ Scozzarella (Por)

Reggina-Siena 0-0

Torino-Cittadella 1-1
Marcatori: 26´ Bianchi (Tor); 72´ aut. D’ambrosio (Cit)

Triestina-Novara 22/01/2011

Classifica
Siena 44; Atalanta 44; Novara 43; Varese 39; Livorno 34; Reggina 34; Torino 34; Padova 32; Pescara 31; Vicenza 31; Empoli 29; Crotone 28; Grosseto 28; Modena 28; AlbinoLeffe 27; Cittadella 25; Sassuolo 24; Piacenza 22; Portogruaro 22; Ascoli 21; Triestina 21; Frosinone 20

Prossimo turno 29/01/2011
AlbinoLeffe-Ascoli; Crotone-Torino; Empoli-Varese; Frosinone-Atalanta; Novara-Cittadella; Padova-Modena; Pescara-Triestina; Piacenza-Reggina; Sassuolo-Portogruaro; Siena-Livorno; Vicenza-Grosseto