Ascoli – Novara 1-2 interviste post gara

Spread the love

Al termine della gara a parlare per primo è il mister dell’Ascoli

 Fiorin: “Dobbiamo lavorare nel gestire meglio la gara. Voi pensate quante volte oggi a livello di episodio abbiamo calciato verso la porta e una deviazione Marin mai magari un rimpallo un giro magari invece che andare all’incrocio piuttosto. Mente nella valutazione  della partita si poteva anche starci  il pareggio non dimentichiamo che parlando di portieri il loro portiere nel primo tempo ha tolto una punizione di Gigliotti dall’incrocio è quello che ha fatto sulla girata di favilli, al di là del fatto che ripeto non andiamo a vedere. Bisogna non mollare mai questo ci insegna e soprattutto in un campionato come la serie B che non si dà mai nulla per scontato che il campionato è lunghissimo che ci sono tantissime partite che ogni domenica c’è una sorpresa”

 

Chiosa: Sì secondo il tempo abbiamo patito un po’ offensiva dell’Ascoli stato un grande attacco soprattutto negli ultimi 20 minuti con l’inserimento di tanti attaccanti sono riusciti a difendere bene a non concedere particolari occasioni da gol. Favilli è un ottimo attaccante lo conoscevo già perché ha fatto la primavera della Juve io sono di Torino quindi avevo modo avuto modo di incontrarlo e di conoscerlo di persona perché è più piccolo di me però mi ha fatto sempre un’ottima impressione

 

Corini: Oggi si era messa male ma abbiamo dimostrato ancora  grande carattere questa forza mentale che ti fa reagire alle difficoltà che ti fa reagire ai problemi che possiamo avere in questo momento e siamo una squadra incompleta costruzione è attraverso questa voglia di mettersi la funzione di reagire difficoltà. guarda la via molto complicata cioè tutta l’analisi da fare secondo me non meritavamo di andare sotto perché già nel primo tempo la seconda parte siamo andati in netto predominio abbiamo costruito situazione per pareggiare la è una partita molto aperta siamo stati bravi noi che bella delle due squadre provano giocare a calcio siamo stati bravi andare sopra subito con la respinta sulla posizione sul 21 lì c’è stato poi soprattutto una seconda parte sono tempo una supremazia territoriale dell’Ascoli dove noi venuto veramente 34 situazioni determinanti per chiuderla se non la chiudi è normale che la squadra spinga eravamo un po’ stanchi un po’ il caldo un po’ il fatto che comunque vedevamo la vittoria ea volte non abbiamo il coraggio di andare a pressare forte la palla per stare più alti e di conservativa su c’era di tutto come noi facessimo il 31 come l’Ascoli potesse pareggiare. Una bella parata e noi siamo stati bravi andare a sfruttare le situazioni che si sono create il grande rammarico come gli ho detto se andate pensato ad azione di da Cruz ho altre due o tre situazioni anche un fuorigioco forse che non c’era potevamo andare a chiuderla e la scuderia sempre rimasto pericoloso fino alla fine stavolta è andata bene a noi