Ascoli Picchio 1898 fc Calciomercato: il DS Giaretta fa il punto: Cacia Out, Bianchi E’ in uscita per ragioni tecniche, Perez ha diverse richieste.

Spread the love

La conferenza di presentazione di Buzzegoli è stata l’occasione per il DS Giaretta per fare il punto sul mercato bianconero. Questi i principali temi trattati:

 

CONVOCATI: “Porteremo a Cascia tanti ragazzi del settore giovanile per far sì che lo staff tecnico possa fare delle valutazioni; i più giovani hanno bisogno di respirare l’aria dei grandi. Portiamo anche Guzzo, che valuteremo e Perri, come alternativa a Mignanelli.”.

CACIA: “L’esclusione è per scelta tecnica, anche se ha partecipato molto alla salvezza dello scorso anno e di due stagioni fa; come è normale, non l’ha presa bene, ma i professionisti devono accettare scelte del genere che fanno parte di questo mestiere. Poi il tempo dirà se le scelte saranno state giuste o sbagliate”.

FAVILLI: “Per me questi giocatori devono fare almeno tre anni di Serie B ad alto livello per prepararsi alla massima serie, che è durissima. Poi è certo che se arrivano delle offerte alte sia noi che il giocatore dovremo pensarci. Se avessimo voluto vendere Favilli avremmo potuto farlo già da due mesi, sono arrivate offerte anche dall’estero, ad esempio dallo Zenit”.

ROSSETTI: “Un nome che mi piace. Avere Favilli come prima scelta e un’alternativa come Rossetti significherebbe valorizzare al massimo l’attaccante pisano in vista del mercato del prossimo anno e avere fra due anni richieste per Rossetti. Un club come l’Ascoli deve cercare queste plusvalenze”.

GIORGI: “Resta con noi, lo scorso anno è stato molto importante in campo e nello spogliatoio, è un leader positivo”.

BIANCHI: “E’ in uscita per ragioni tecniche”.

PEREZ: “Ha tante richieste dai migliori club di Lega Pro, ma sta cercando di restare in B”.