Ascoli prima sconfitta in campionto

Spread the love

ImageL’ascoli subisce la prima sconfitta in campionato ad opera di un brescia non brillante ma più concreto. Le Rondinelle superano per 2-1 la compagine bianconera passata in vantaggio con uno splendido gol di Pesce  poi raggiunta con un gol di Nsereko   e superata con il gol di Possanzini.

La formazione di mr Di costanzo si presenta sul campo con il canoni 4-4-2 con Taibi tra i pali nella linea difensiva composta da nastos, melucci,micolucci, e gianlomberdo al posto di pesce avanzato sulla linea  di centrocampo dove è presente l’unica novità l’esclusione di guberti destinato in panchina. Confermati a centrocampo Di donato ,luci e Sommese mentre confermata la coppia di attacco Bucchi e soncin. Il brescia di mr Cosmi bersagliata da molte critiche per i soli tre pareggi nelle prime tre gare conferma la formazione ma rispolverando il 3-5-2  con Viviano tra i pali  e nella linea difensiva con Mareco, Zoboli, Berardi a centrocampo con Zambelli, Savio, Baronio ,Zambrella,Szetela e con la coppia di attacco Possanzini, Feczesin. La gara a un buon avvio per la compagine bianconera e la prima occasione arriva al 7’ con Bucchi riceve al limite dell’area e scarica in porta, incrocio pieno a Viviano battuto ma la conclusioe è fuori.Al 10’ arriva la prima occasione del brescia la difesa bianconera aplica male la tecnica del fuorigioco, Feczesin si ritrova solo davanti a Taibi ma spara alto.Al 13’ nuova occasionissima per Soncin che approfitta di una spizzata di Bucchi ma da buona posizione esalta la reattività di Viviano. Al 16’ Possanzini di testa sfiora il palo da azione d’angolo.Al 41’ Soncin si trova sul destro una buona palla dopo un rimpallo, conclusione sporca, Viviano para. Al 43’ destro a giro dalla distanza di Zambrella alto di poco. La seconda frazzione riprende come la prima frazione con un ascoli intraprendente e alla prima occasione l’ascoli passa in vantaggio Bucchi spizza l’invito di Micolucci, Soncin va via sulla sinistra e mette in mezzo per Pesce, il cui piatto destro non lascia scampo a Viviano.Al 15’ Taibi compie un miracolo su Possanzini deviando in angolo la sua girata volante .Al 20’ Sommese imbecca splendidamente Bucchi, sul suo colpo di testa Vviano emula Taibi. Al 27’ arriva inatteso il  pareggio del Brescia buona combinazione Savio-Possanzini-Savio, destro forte e preciso di quest’ultimo e palla nel sacco. Al 39’ Soncin  al volo su invito di Aloe, Viviano risponde da campione e devia in angolo.Al 41’ quando ormai la gara sembrava incanalarsi sul pareggio  arrivava inatteso il vantaggio del Brescia con Zambelli si involava sulla  destra e Possanzini anticipa in diretto marcatore, Taibi tocca ma la sfera finisce in rete. La sconfitta non meritata è un chiaro segnale della presenza di alcune lacune che la compagine bianconera presenta e ad alcune scelte di mercato non fatte.

BRESCIA: Viviano; Mareco, Zoboli, Berardi; Zambelli, Savio, Baronio (32'pt Vass), Zambrella (12'st Vidal Martinez), Szetela; Possanzini, Feczesin (36'st Maccan). A disp. Arcari, Gorzegno, Taddei, Rispoli. All. Cosmi
ASCOLI: Taibi; Nastos, Melucci, Micolucci, Giallombardo; Somese (34’ st Aloe), Di Donato (31’ st Luisi), Luci, Pesce (23’ st Guberti); Bucchi, Soncin. A disp. Guarna, Cioffi, Belingheri, Masini. All. Di Costanzo
ARBITRO: Pinzani di Empoli
MARCATORI: 8’st Pesce (A), 27’ Savio (B), 40'st Possanzini (B)
AMMONITI: Berardi, Mareco e Savio per il Brescia, Giallombardo per l'Ascoli.