Ascoli punto d’oro da Vicenza. Ma con alcune ricreminazioni.

Spread the love

altL’Ascoli conquista solo un punto contro il Vicenza. Finisce come all’andata 1-1, un punto che permette  alla compagine bianconera di vede riavvicinarsi la zona play-out, ora a quattro punti. Mr Silva nonostante il ritorno dopo un lungo infortunio di Romeo, conferma  la coppia d’attacco Soncin-Papa Waigo. Assente Falconieri squalificato. In difesa torna dal primo minuto Andelkovic al posto di Ciofani colpito da attacco influenzale e siede in panchina  affianco a  Ilari, reduce dall’impegno con la nazionale giovanile. Mister Cagni deve fare a meno di Rigoni influenzato, di Gavazzi (lesione al polpaccio) e Bariti (dolore al ginocchio destro). Il terzo d’attacco sulla sinistra è composto dunque Maiorino mentre la spalla destra di Abbruscato è  Paolucci.
La prima frazione si apre con il botto dei biancorossi, bravi a trovare il gol solo dopo un giro di lancetta. Abbruscato ben servito da un filtrante di Botta supera Guarna con un diagonale chirurgico. Il Vicenza sembra inarrestabile e al 6″ Maiorino in buona posizione fallisce la più facile delle occasioni spedendo fuori una conclusione di piatto che pareva destinata nel sacco. La reazione della compagine bianconera non si fa attendere ma prima Pasqualini poi Papa Waigo non riesco a gonfiare la rete. Al 21′ arriva il meritato 1-1 con Papa Waigo bravo a sfruttare al meglio un cross di Scalise  il suo nono centro in campionato. La reazione del Vicenza è immediata, ma la conclusione dell’ex Paolucci trova un Guarna attento e la neutralizza senza difficoltà, le giocate del Vicenza non sono costati e l’Ascoli riesce a tenere bene il pallino del gioco. La prima frazione si chiude sul pareggio.
Nella seconda frazione si apre con il Vicenza propositivo ma  riesce a produrre solo uno sterile possesso palla che porta la squadra fino alla tre quarti ma senza produrre nulla di trascendentale. La compagine bianconera cerca di sfruttare al massimo il gioca di rimessa, ma il tanto cercato gol non giunge.  La gara si conclude con un pari che non soddisfa i tifosi del Vicenza preoccupati per l’involuzione di risultati delle ultime giornate. Mentre la compagine bianconera grazie anche ai risultati delle dirette concorrenti alla salvezza rendono più importate il punto raccolto, ora Martedì sera nel turno infrasettimanale contro la Nocerina servirà una nuova gara strepitosa.
IL TABELLINO DELLA GARA
VICENZA (3-4-3): Frison; Tonucci (37′ st Bastrini), Augustyn, Martinelli, Pisano; Botta, Paro, Soligo; Paolucci (18′ st Misuraca), Abbruscato, Maiorino.
A disposizione: Acerbis, Zanchi, Giani, Maritato. Allenatore: Cagni.
Ascoli (4-4-2): Guarna; Andelkovic, Faisca, Peccarisi, Pasqualini; Scalise, Sbaffo, Pederzoli, Di Donato (37′ st Parfait); Soncin (43′ st Ilari), Papa Waigo (25′ st Gerardi).
A disposizione: Maurantonio, Scognamillo, Ciofani, Romeo. Allenatore: Silva
Arbitro: Di Bello di Brindisi; assistenti Evangelista e Paganessi; quarto uomo Barbeno .
RETI: 1′ Abbruscato (VI); 21′ Papa Waigo
NOTE: . Giornata fredda umida e nuvolosa. Espulsi: nessuno Ammoniti: Martinelli, Soligo, Tonucci – Sbaffo- Calci d’angolo:•2-5