Bruno regala la salvezza al Modena.

Spread the love

Il Modena dell’ex Bruno interrompe la striscia positiva di quattro vittorie dell’ascoli e  si regala la matematica salvezza. La formazione Modenese più motivata e concentrata si impone per 2-1 che non genera drammi nella compagine bianconera.

  La formazione di Mr iaconi si ripropone con un 4-4-1-1 con il confermatissimo Paoloni tra i pali in difesa agli esterni Aquilanti e nastos con la coppia centrale siniscalchi e melucci, a centrocampo come esterni Sommese guberti  centrali di centrocampo saverino  luci e con Belingheri subito dietro a l’unica punta Soncin.Il modena di Mr Zoratto si dispone con un più prudente 4-5-1 rinforzando il centrocampo e affidandosi in attacco all’esperienza dell’ex di turno Bruno. L’inizio di gara vede un ascoli distratto e un Modena concentrato  intraprendente e la prima occasione per i padroni di casa arriva il gol, da un’azione di Pani che pesca Fantini sulla destra, l’esterno gialloblu si accentra e tira, la conclusione, rimpallata, finisce sui piedi di Bruno che incrocia il destro e, con l’aiuto di una deviazione, supera Paoloni, come consuetudine vuole non esulta per rispetto verso la sua ex squadra. L’ascoli fatica a carburare e appare intontito dal gol subito e la prima conclusione dalla diustanza arriva solo al 15’ con  Saverino,con una conclusione insidiosa ma che si spegne sul fuori di poco.Al 17’ è di nuovo il Modena su lasse  Biabiany ,Giampà a rendersi  pericoloso ma lo stop dell’ex bianconero è  impreciso e consente a Paolini a far suo il pallone.Al 23’ è  Sommese a tentare la via del pareggio con una conclusione  da fuori area,ma il suo destro è forte ma la sua mira è sbagliata e la palla sorvola la traversa.Al 28’ il modena sfiora il 2-0 con il palo di Biabiany dopo una fuga sulla destra, al 31’ il modena chiude la pratica Ascoli con il raddoppio con una grande azzione di Bruno che difende bene un pallone in area ascolana e serve proprio Biabiany che fa secco Paoloni. La comapgine bianconera accusa il secondo colpo e fatica a riorganizzarsi  e solo al 41’ con  Sommese con una buona manovra cerca e trova Soncin in area avversaria, Gozzi lo spinge da dietro e Pierpaoli concede il penalty. Sul dischettova Soncin che spiazza Frezzolini per il 2-1.La secoda frazione di gara vede l’inresso della seconda punta Maniero al posto di un luci abbastanza in ombra ad affiancare l’isolato Soncin e la prima palla gol è del’ascoli al 5’ con  Sommese che recupera un bel pallone sulla destra e centra, Maniero incorna fuori dallo specchio della porta, il gioco inizia a latitare e la nuova paal gol arriva sol al 19’  con Gilioli si invola verso Paoloni che lo anticipa in uscita bassa, al 24’ break di Antonazzo che anticipa Guberti e si presenta davanti a Paoloni ancora una volta decisivo in uscita,al  48’ miracolo di Paoloni su Bruno dopo un liscio di Siniscalchi che rende meno passivo il risultato.   Modena-Ascoli 2-1

 MODENA (4-4-1-1): Frezzolini; Antonazzo, Gozzi, Frey, Tamburini; Giampà (a), Pani, Gatti (22 st Longo), Fantini (1’st Gilioli (a)); Biabiany (31’st Koffi); Bruno. A disp. Narciso, Ricchi, Cola, Nicoletti, All. Zoratto

ASCOLI (4-5-1): Paoloni; Aquilanti (21’st Pesce), Siniscalchi, Melucci, Nastos (a); Sommese, Luci (1’st Maniero), Saverino, Belingheri, Guberti; Soncin (33’st Gaeta). A disp. Bremec, Cioffi, Di Donato, Job. All. Iaconi
ARBITRO: Pierpaoli di Firenze
MARCATORI: PT: 2’ Bruno, 31’ Biabiany, 41’ Soncin (rigore)

Note: ammoniti Antonazzo, Gilioli, Giampa', Nastos. Recupero 1' pt, 5' st. Spettatori 6.000 circa.