BUON FEELING PER FENATI, A SUO AGIO TRA GLI ALTRI IN ASSENZA DI SCIE

fenati_rossiMilano, 17 ottobre 2014. Seconda sessione di prove libere costruttiva per lo Sky Racing Team VR46, con Romano Fenati che si perfeziona e migliora il tempo già nella prima giornata in pista al GP d’Australia. Più veloce rispetto al primo turno anche Francesco Bagnaia, che però deve fronteggiare alcuni problemi con l’anteriore e il posteriore.

Il progresso di Romano da una sessione all’altra è ormai una costante a ogni Gran Premio: l’azzurro è passato da 1’37.740 a 1’37.583, migliorando anche la prestazione in assenza di scie e affrontando positivamente le difficoltà nel T4. Buono il passo gara, ora la squadra sfrutterà il terzo turno per riuscire a ottenere un risultato all’altezza delle potenzialità del pilota e della moto anche in qualifica.

Si concentrerà sul setting il team di Pecco (che comunque passa da 1’38.733 a 1’39.016), in cerca di soluzioni dopo i problemi di oggi sia davanti che dietro.

 

La Direzione Sky-VR46: “Siamo molto contenti per la prestazione di Romano, che oggi ha condotto un bel turno. È molto veloce, lo abbiamo visto girare con un buon feeling tra gli altri piloti e abbiamo notato che questo è accaduto anche in assenza delle scie. Il setting è abbastanza buono, adesso bisogna sistemare gli ultimi dettagli per essere ancora più veloci. L’unico settore in cui dobbiamo migliorare è il T4, anche se nel secondo turno Romano ha dimostrato di saper gestire meglio la situazione. Pecco ha dei problemi con l’anteriore, non lo sente e questo è un problema da risolvere, soprattutto su una pista veloce come questa. Oggi la squadra guarderà i suoi dati per trovare una soluzione”.

ROMANO FENATI: “Nella prima sessione abbiamo girato tutti un po’ più piano, ma per quanto riguarda la nostra situazione il gap era più ridotto. Altra nota positiva è che siamo migliorati nel passo. Adesso ci concentreremo sull’assetto per arrivare nelle migliori condizioni alla giornata di domani e riuscire a fare dei passi in avanti”.

FRANCESCO BAGNAIA: “Quella di oggi è stata una giornata un po’ sottotono perché avremmo potuto fare qualcosa di più. Abbiamo un po’ di problemi al posteriore e all’anteriore, che cercheremo di risolvere in vista di domani. Lavoreremo fino a trovare il giusto assetto”.

Questo il programma della Moto3 nei prossimi giorni, tutto in diretta su Sky Sport MotoGP HD (canale 208):

 

SABATO 18 OTTOBRE

 

Moto  3

 

00.45

Paddock Live pre

1.00

Prove Libere 3

 

 

4.15

Paddock Live pre

4.35

Qualifiche

DOMENICA 19 OTTOBRE

 

Moto  3

 

1.15

Paddock Live pre

1.40

Warm up Moto3, Moto2 e MotoGP

3.30

Paddock Live pre

4.00

Gara

MOTO3, GP OF AUSTRALIA: FIRST DAY OF FREE PRACTICES

THE SKY RACING TEAM VR46 IMPROVES DURING THE SECOND SESSION

GOOD FEELING FOR FENATI, AT EASE ON THE TRACK WITHOUT SLIPSTREAMS

BAGNAIA IMPROVES HIS TIME BUT IS LOOKING FOR THE BEST SETTING

Milan, October 17, 2014. Positive second session of free practices for the Sky Racing Team VR46, as Romano Fenati refines and improves his time already in the first day on the circuit of Australia. Also Francesco Bagnaia is faster in the second session, but has to face some problems with the rear and front wheel.

Romano is used to improving from session to session in almost every GP. In fact, the Italian passed from 1’37.740 to 1’37.583, refining his performance also thanks to the absence of slipstreams and facing positively the difficulties in T4 with positive results. With a good pace, now the team aims at exploiting the third session to obtain a result in line with Fenati’s potential and with the results of his motorbike in the qualifying. The team will concentrate on Pecco’s setting (who moves from 1’38.733 to 1’39.016), looking for solutions to today’s problems with the rear and front wheel.

Sky-VR46 sports management“We are very satisfied with Romano’s performance, as he really obtained positive results. He is very fast, with a good feeling compared to the other pilots, and we have noticed that this was also due to the absence of slipstreams during the first two sessions. The setting is quite good, now we have to refine the last details to be even faster. The only session in which we still have to improve is the T4, but Romano managed to face this situation better in the second session. Pecco has some problems with the front wheel, as he doesn’t feel it, and this is a problem that needs to be solved, especially on a fast track like this. Today the team will analyze his results to find a solution”.

ROMANO FENATI: “In the first session we were all a little bit slow, but as regards our situation, the gap was lower. Another positive aspect is that we managed to improve our pace. Now we have to concentrate on the set-up to face tomorrow’s qualifiers in the best conditions and to move further”.

FRANCESCO BAGNAIA: “Today’s results were under our expectations, as we could have done better. We have some problems with the rear and front wheel, and we’ll try to solve them ahead of tomorrow. We’ll work to find the right set-up”.