Buona prova di Bernardini nel Mondiale MX2 Italiano Junior 125: Manucci 2°

Bernardini_in_Svezia
Quello appena passato è stato un buon weekend per il TM MX FMI Racing Team, sia a livello internazionale che italiano. Nel Mondiale MX2 in Svezia, Samuele Bernardini, dopo una qualifica chiusa in 18° posizione a causa di una pietra che ha colpito la sua mano sinistra, è riuscito a risalire in entrambe le manche. Nella prima è scattato bene, recuperando 5 posizioni nel giro iniziale. Poi a causa del forte dolore alla mano ha dovuto stringere i denti andando a finire la sua manche al 15° posto. In sella alla TM250, Samuele è partito bene anche in gara 2 e, nonostante una caduta, ha trovato un ottimo ritmo che gli ha consentito di scalare la classifica fino al 13° posto.

Marco Ricciardi, Team Manager TM: “Sono molto contento del risultato di Samuele, dopo la botta alla mano di sabato non pensavo riuscisse a correre. In gara è stato fantastico, soprattutto nella seconda manche. Stiamo crescendo e il grande lavoro sta portando a buoni risultati e se la fortuna girerà dalla nostra parte potremo fare ancora meglio”.

 

Dal Campionato del Mondo a quello nazionale, perché ieri a Faenza (RA), Alessandro Manucci è stato impegnato nella terza ed ultima prova selettiva dell’Italiano MX Junior 125 zona Centro Sud. Dopo l’infortunio di inizio stagione, il pilota del TM MX FMI Racing Team sta ritrovando la forma ideale, nonostante non sia fisicamente ancora al 100%. Ieri ha conquistato un terzo ed un secondo posto di manche, chiudendo la giornata in seconda piazza dietro al vincitore Alessandro Lentini. 

Thomas Traversini, Commissario Tecnico FMI: “Alessandro ha corso davvero una bella gara e sta ingranando molto bene. Per rendersene conto è sufficiente guardare il suo percorso di crescita compiuti fino adoggi. Inoltre ieri, considerando sia gara 1 che gara 2, ha percorso quattordici giri in testa, più di ogni altro pilota. Un applauso anche a Lentini, molto veloce e concreto”.