Calcio a 5: ADVERSO ASCOLI, PAREGGIO CON IL CUS MACERATA

foto matteo schiaviNon va oltre il pareggio casalingo l’Adverso PlanetWin365 che così rimane in posizione centrale nella classifica del campionato più bello del calcio a 5 delle Marche. Anche stavolta la squadra di mister Di Cesare ha qualcosa da recriminare per un calcio di rigore inesistente che ha riaperto la partita quando era nelle mani e nei piedi della squadra ascolana. Gli arbitri terminano la loro partita con un clamoroso errore tecnico, chiamando un solo minuto di recupero anziché i due previsti come da regolamento, a causa dei due time-out effettuati.

Le prime azioni degne di note sono del Cus Macerata, formazione sconfitta lo scorso anno nella famosa Finalissima di Coppa Marche. A rendersi pericolo è Beccacece ma Traini è bravo a respingere in due occasioni i tiri dell’avversario. Al tredicesimo minuto l’Adverso PlanetWin365 passa in vantaggio: Sestili stoppa una bella palla, la difende, vede Pereira arrivare, lo serve e l’italo brasiliano trova l’angolino. Un minuto dopo Salvi ha la palla del pareggio ma calcia a lato di poco. Poco dopo Maccioni vicinissimo al gol per i maceratesi ma Traini con un’autentico miracolo salva la propria porta. L’Ascoli risponde con Pereira ma Marè, lo scorso anno premiato come miglior portiere del campionato, respinge di piede. Al venticinquesimo i bianconeri raddoppiano: grande palla di Clerici per Cao che, dopo un grande stop, dribbla il portiere e deposita in rete. Dopo due minuti l’episodio che cambia volto alla partita. Il primo arbitro regala un rigore incredibile al Cus Macerata che Maccioni trasforma senza pietà. Gli ascolani s’innervosiscono e ne traggono giovamento gli ospiti che pareggiano il conto proprio allo scadere con Carpineti.

Inizia così il secondo tempo e Felicetti ci prova subito ma trova il piedone del portiere avversario. Al quarto minuto il Cus Macerata va in vantaggio: tiro di Maccioni dalla distanza con Traini che stavolta si fa trovare impreparato. L’Adverso Planetwin365 non ci sta a perdere e si ributta in avanti. In due minuti Pereira calcia verso la porta biancorossa, trovando sempre la respinta di Marè. Al ventesimo bianconeri ancora sfortunati con Felicetti, il cui tiro s’infrange sul palo. Gli ospiti provano qualche ripartenza e stavolta è Maccioni a colpire il palo alla sinistra di Traini.
Mister Di Cesare prova con il quinto di movimento e la tattica dà i frutti sperati: Guerrieri serve Felicetti che esplode al volo un destro terrificante che supera Marè. Ora l’Ascoli ci crede e Marè respinge a mano aperta una conclusione del solito Felicetti. Al trentesimo Pereira ha una ghiotta occasione presentandosi solo davanti al portiere ma spreca clamorosamente tirando alto. Ascolani ancora avanti con Felicetti che mira all’angolino ma Marè compie una prodezza incredibile, prima del fischio finale degli arbitri tra le proteste dei padroni di casa.

Adverso PlanetWin365:
Traini, Clerici, Zambuchini, Guerrieri, Sestili, Cao, Pereira, Felicetti, Schiavi, Olivastri, Ionni, Simoni. All. Di Cesare

Cus Macerata: Marè, Campana, Carpineti, Maccioni, Salvi, Cicarilli, Beccacece.

Reti: 1-0 Pereira 2-0 Cao 2-1 Maccioni 2-2 Carpineti // 2-3 Maccioni 3-3 Felicetti