CALCIO A 5, Cus Ancona-Futsal Askl 5-2

Il Futsal Askl non riesce nell’impresa di fermare la corsa della capolista e interrompe così la striscia consecutiva di quattro vittorie. Una sconfitta immeritata ma che ci sta vista la forza dell’avversario, troppe le occasione sprecate in area avversaria con gli anconetani cinici e spietati soprattutto nelle ripartenze.

Il Cus passa in vantaggio, infatti, grazie a una ripartenza del terribile ex Benigni che serve Taurisano che da due passi non ha difficoltà a realizzare. Azione viziata da un fallo nettissimo non fischiato ai danni di Maina poco fuori l’area avversaria. Gli arbitri probabilmente non erano in giornata, visti i diversi svarioni fatti. Gli ascolani continuano il forcing ma non trovano la porta prima con Juninho, tiro respinto dal collega, poi con Mindoli, sfera a lato di poco, infine con Stefanoni che trova la risposta di Mazzarini.
L’Ancona prova di rado qualche sortita in avanti, Juninho respinge con efficacia una buona occasione capitata a Martin. Patrik serve Falcetta che da buona posizione calcia sopra la traversa, Mazzarini sventa un tiro di Mazoni e Maina lambisce il palo complice una deviazione. A quattro minuti dal termine del primo tempo arriva il meritato pareggio grazie al nuovo arrivato Maina che con una conclusione dalla distanza beffa il portiere avversario. Per i dorici si fa vivo Taurisano dopo una bella combinazione, Juninho è ancora pronto e respinge. A due minuti dal termine Mazzarini respinge d’istinto con il braccio un tiro di Maina destinato in rete. Il secondo tempo inizia con il Futsal Askl in avanti alla ricerca del sorpasso.
Ancora Maina fa gridare al gol, ma il suo destro di prima intenzione s’infrange sulla traversa a portiere battuto. L’Ancona gioca solo di rimessa e lo sa fare molto bene, Juninho respinge di piede un tiro di Benigni Alessandro . Maina cerca con insistenza il gol, Mazzarini respinge, sulla ribattuta si avventa Falcetta che però calcia fuori da buona posizione. Doppia occasione anche per Patrik che prima calcia addosso al portiere dorico poi mira incredibilmente fuori . La dura legge del gol non concede sconti e in un contropiede micidiale Benigni Federico è molto bravo a trovare la rete del vantaggio trovando l’angolino. I bianconeri continuano ad attaccare, Maina serve un grande assist a Vitinho che tutto solo spedisce a lato. Galanti prova il tacco a mezzo metro dalla porta, Mazzarini si oppone come può e riesce a deviare. L’inglese Palfreeman chiude la contesa con una doppietta a porta sguarnita.
Prova a riaprirla Patrik che accorcia le distanze appoggiando un assist delizioso di Di Blasio. Illusione che dura pochi istanti, tempo in cui il Cus trova il quinto gol di Benigni Alessandro che chiude il sipario. Sconfitta che brucia per la truppa di Sapinho, ma bisogna avere la consapevolezza di aver giocato una buona gara, peccato per le occasioni sprecate che potevano indirizzare il match verso un’altra direzione. Il Cus ha dimostrato di avere una grandissima solidità e organizzazione difensiva, abbinate a una grande prestanza atletica e determinazione. Per i bianconeri c’è tanto da lavorare, ma la strada intrapresa, anche se in dura e faticosa salita, è quella giusta. Con il lavoro e la voglia siamo certi che ci sia la qualità per ambire a migliorare le prestazioni e i risultati.
Cus Ancona: Croitoru, Gusella, lancioni, Astuti, Bartolucci, Martin, Benigni F, Palfreeman, Benigni A, Taurisano, Baldassarri, Mazzarini.
Futsal Askl: Juninho, Maina, Stefanoni, Mindoli, Mazoni, Galanti, Sestili, Di Blasio, Chittarini, Serafim Patrik, Falcetta, Maurelli.
Reti: 1-0 Taurisano 1-1 Maina // 2-1 Benigni F 3-1 Palfreeman 4-1 Palfreeman 4-2 Serafim Patrik 5-2 Benigni A