Calcio da tavolo, il Memorial Rozzi è bianconero. Vittoria a squadre e nell’individuale con Schiavon

Spread the love

altIl Subbuteo Club Ascoli nel nome di Costantino Rozzi. Quello passato è stato un weekend storico per i bianconeri del calcio da tavolo. Nella sesta edizione del Memorial intitolato allo storico presidente dell’Ascoli Calcio, hanno giocato all’asso pigliatutto vincendo sia la competizione a squadre che quella individuale. In quest’ultima ha trionfato Massimiliano Schiavone, foggiano, che dalla scorsa estate veste i colori dell’Ascoli. Sabato nella gara a squadre percorso netto. Dopo aver vinto il girone senza commettere passi falsi, i bianconeri hanno superato di slancio l’Ascoli B, poi in semifinale si sono sbarazzati di Chieti (grazie alla vittoria di Giancarlo Silvestri su Andrea Capelli) e nella partita decisiva hanno battuto le Fiamme Azzurre, squadra che milita nel campionato nazionale di serie A. I protagonisti sono stati Stefano Flamini, Augusto Vagnoni, Andrea Catalani, Massimiliano Schiavone e Giancarlo Silvestri. Nella competizione individuale sembrava impossibile centrare il bis. Invece ai quarti sono arrivati ben quattro bianconeri: Stefano Flamini, Giuseppe Silvestri, Augusto Vagnoni e Massimiliano Schiavone. Quest’ultimo ha battuto in semifinale il salernitano Ferdinando Gasparini e nell’ultima partita ha avuto la meglio, dopo una girandola di emozioni, sul cagliaritano Emanuele Licheri che indossa la maglia del Brasilia Chieti. Al triplice fischio sacrosanta festa con i bianconeri tutti accalcati sul compagno di squadra. Nelle precedenti cinque edizioni né il trofeo a squadre, né quello individuale erano finiti nella bacheca della squadra di casa. Tra i veteran, invece, il successo è andato a Fabio Belloni, portacolori dell’Acs Perugia che in finale ha regolato Andrea Strazza del Cct Roma. Logica la soddisfazione dei bianconeri che il 21 aprile saranno impegnati a Chianciano Terme nel girone di ritorno della serie B. Al termine di quello di andata sono terzi a tre punti da Brasilia Chieti e Sessana, battistrada appaiate. “I miei complimenti ai ragazzi di Ascoli – ha detto al termine della manifestazione l’assessore allo sport Massimiliano Brugni presente alla premiazione – spero che queste due belle vittorie siano di buon auspicio per la serie B. Ancora una volta Ascoli si conferma città del Subbuteo”.