Calcio femminile, a Roma c’è un pari per la Picenum

Spread the love

La Picenum Castel di Lama conquista un punticino corsaro al cospetto della Eurnova. A tre giornate dal giro di boa la situazione per le ragazze di Patron Lucidi non è sicuramente delle più rosee. Le avversarie di alta classifica non mollano un punto e non è certo vantaggioso perdere terreno dalle battistrada, specie se i punti si lasciano al cospetto di avversarie di caratura tecnica e tattica di gran lunga inferiore a quella delle giallorosse.

Comunque domenica, in quel di Roma, l’undici di Sclocchini ha costruito molto, sprecato tantissimo e colpito più legni di un boscaiolo alpino dominando in lungo e largo la gara. Purtroppo la grande mole di gioco sviluppata non è servita ad evitare lo svantaggio iniziale, dopo appena quindici minuti dall’inizio della gara, così come il  forcing continuo delle picene nella ripresa non ha prodotto se non un pari che sa di sconfitta. Poteva andare certamente peggio, se non ci fosse stato, a cinque minuti dal fischio finale, in una mischia in area di rigore e un una serie di batti e ribatti, il piattone destro della Urriani a regalare il sospirato pari. Il giusto premio per la gara svolta poteva essere un calcio di rigore, ai più apparso netto, non concesso dal direttore di gara, evidentemente già con la testa negli spogliatoi, ad una manciata di secondi dalla fine.
Il campionato ora si ferma per la pausa natalizia. Si riprenderà il 17 di gennaio con la partita casalinga contro la Freesisters. Alle ragazze di Lucidi non resta che dimostrare quanto bugiarda sia la classifica di questo momento, sfatando finalmente il Comunale di Castel di Lama.

(nella foto Susanna Urriani, attaccante Picenum)

Data 20/12/2009
EURNOVA – PICENUM CF 1-1 (1-0 1t)

PICENUM:Gentili, Bruni, Balletta, Pomante, Brandimarte, De Angelis, Fabiani, Poli, XhaXho, Urriani, Iannotta. All.: Sclocchini. A Disp.: Pedicelli, Angelini.
Arbitro: Perna Gianluca.
RETI: 8′ Fabbri (E); 87′ Urriani (P);
AMMONITI: Brandimarte (P)