Calcio prim. Cat: JRVS ASCOLI – NEW GENERATION 0-1 (p.t. 0-0)

Spread the love
10934096_10203527527844016_283580444151291345_oGrande delusione alla fine. Per il risultato, non certo per la bella gara che hanno disputato i ragazzi di Mister Morganti. Una formazione reinventata per le tante assenze, tanti giocatori fuori ruolo, basti pensare a Valenti marcatore su Scotucci, che comunque non ha visto palla, ma una grinta e una voglia di non cedere di un centimetro che hanno reso la gara molto interessante e combattuta. Un po’ in soggezione all’inizio, è stata però la JRVS che si è aggiudicata ai punti il primo tempo ed è andata più vicina al gol con Cosmi e Bianchini al 12° e 13°. Una spizzata di testa di Traini che ha fatto venire un brivido a Spicocchi al 40° e poi è stato Mauro De Marco che ha mancato di poco il vantaggio al 44° con una bella girata in area su bel servizio di D’Anselmo. Secondo tempo che iniziava con lo stesso ritmo e già al 49° una bella azione metteva Bonfini in grado di concludere a rete, ma ritardava il tiro e veniva anticipato da Nwanze. Poi era Cosmi che impegnava severamente dai 25 metri Quesada che respingeva con difficoltà, poi riusciva ad anticipare di un soffio D’Anselmo che si era buttato sul pallone. La risposta della NG era una mischia in area da cui scaturiva un calcio d’angolo sul quale per una volta Scotucci riusciva a sovrastare Valenti ma concludeva di testa dritto fra le braccia di Spicocchi. Entrava Ciccola al 61° e la JRVS andava un po’ in difficoltà e sarà proprio lui 10 minuti più tardi, in un micidiale contropiede a infilare Spicocchi per lo 0-1. Poco prima, al 65° Mauro De Marco veniva atterrato al limite dell’area quando ormai era lanciato a rete. Punizione e solo giallo per Capriotti che forse avrebbe meritato il rosso per fallo da ultimo uomo. Dopo il gol la partita è diventata ancor più bella. Capovolgimenti di fronte continui, occasioni sia per il raddoppio che per il pari, forse più facile il compito della New Generation che poteva approfittare degli spazi lasciati da una JRVS protesa in avanti. Si è passati da un miracolo di Spicocchi su Ciccola a un clamoroso colpo di testa di Catalani ribattuto da Quesada da due passi, da un tiro di Ciccola fuori a tu per tu con Spicocchi a un diagonale di Bianchini appena entrato in area e finito di un filo fuori, e da un clamoroso palo sempre di Ciccola a un tiro a botta sicura di Angelini fortunosamente ribattuto in area. Onore ai vincitori e soprattutto ai vinti che hanno provato fino all’ultimo secondo di evitare una sconfitta immeritata.

Avrei da segnalare il migliore in campo dei ventidue, ma non posso perché direbbero che sono di parte, lo chiamano Mauretto ma in campo è un gigante.

JRVS: Spicocchi, Fiori, Del Buono, Valenti, Angelini, De Marco M., Bonfini (dal 72′ Corradetti), Catalani, Bianchini, Cosmi, D’Anselmo (dal 62′ Gigli), in panchina Agostini, Bruni, Romani.
NEW GENERATION: Quesada, Traini, Iacopini (dal 46′ Salvatori), Cappella, Nwanze, Liberati, Simonella, Bracalente, Scotucci, Fagiani, Sanniola (dal 62′ Ciccola), in panchina Santarelli, Rinaldi, Silenzi, Vallati, Cordola.
Gol di Ciccola al 71′
Ammoniti Cappella e Capriotti (N.G)
Arbitro D’angelo di SBT