Calcio PRIMA CAT: Jrvs A prescindere dalla sconfitta …. E’ FATTA!!!!!!!!!!

altSe dovessi parlare della partita di oggi non saprei da dove iniziare. Forse dal fatto che si incontravano una squadra che lottava per la promozione diretta e una che puntava a salvarsi evitando la tombola dei play-out e che la differenza fra le due squadre è innegabile e si è vista fin da subito in campo, sia per la diversa caratura sia perchè la JRVS sembrava giocasse più a Montalto Marche che a Colli. Non c’è stata mai storia ed il risultato purtroppo non ammette scuse, cinque gol due pali ed una traversa parlano della superiorità dei padroni di casa, noi il bel gol che salva l’onore di Guidone, con dedica a qualcuna sugli spalti. Sorvolo sulla prova dei nostri, tutti al di sotto della sufficienza fatta eccezione per Fabio Gigli che quando è entrato ha messo un po’ in difficoltà la solidissima difesa del Colli. Ma oggi sarebbe veramenre riduttivo parlare della partita perchè alla fine quello che conta è il risultato finale, l’obiettivo che si doveva raggiungere, e ancora una volta la salvezza è arrivata con una settimana di anticipo. Come sono arrivato io tre anni fa, quasi per caso, perchè Mauro veniva a giocare nella JRVS e da appassionato di calcio e di mio figlio, quando il mio compagno di 1° elementare Sandro mi ha chiesto di dare una mano in società ho accettato volentieri. Tre anni e tre campionati combattuti fino alla fine, non ricordo bene il primo, l’età avanza, ma ricordo quello dell’anno scorso emozionante e con una salvezza bellissima impreziosita da quella vittoria a Porto d’Ascoli nel giorno dei loro festeggiamenti mandati in fumo. Dicono che le cose più belle che si ricordano meglio sono sempre le ultime e anche stavolta è indubbio che Mister e ragazzi abbiano compiuto una grande impresa, perchè mai come quest’anno la squadra e la società si sono inbattute in grandi difficoltà di ogni genere superate con sacrificio e grande senso di appartenenza. E’ per questo che dico ai ragazzi e al Mister bravissimi, non sarà la sconfitta di oggi che deve mitigare la grande soddisfazione di una salvezza meritata grazie ad un ottimo girone di ritorno. Io sono felicissimo di aver fatto parte di questo gruppo fantastico e di aver conosciuto in questi tre anni tanti bravissimi ragazzi ed un grande uomo come Stefano, nocchiero di poche parole ma competentissimo e di grande umanità, che hanno messo davanti a tutto la voglia di giocare al calcio e dirigenti come Sandro, Vincenzo, Franchetto, Mario e il Presidentissimo Marcello (mi scuso se ho dimenticato qualcuno) che hanno dato e stanno dando l’anima per questa gloriosa società. Complimenti a tutti e W la JRVS Ascoli 1966. Ci vediamo sabato per i festeggiamenti al campo.