Calcio PRIMA CAT: Jrvs Ascoli – Offida 3-0

Spread the love
alt Risultato forse esagerato, solo perchè maturato negli ultimi 10 minuti, ma sicuramente vittoria meritatissima. Per la voglia di ottenerla, per il gioco espresso nell’ultima mezz’ora della gara e soprattutto perchè i ragazzi meritavano di uscire finalmente così raggianti al termine di una partita che porta tre punti d’oro che, se non danno la salvezza, sicuramente sono una grande iniezione di autostima che darà un’ulteriore spinta per raggiungerla prima possibile. L’Offida ha iniziato con il piglio giusto, ma son bastati dieci minuti per prenderle le misure e costringerla a giocare prevalentemente a centrocampo ribattendo colpo su colpo. Ne è venuta fuori una gara combattuta ma equilibrata e senza sussulti davanti alle porte per entrambe le squadre. Gli unici tiri dell’Offida sono venuti da due calci piazzati risultati inoffensivi, mentre per la JRVS si conta una debole girata a rete di Mauretto. La sfiga sembrava comunque avercela con i padroni di casa e il mister doveva sostituire già ad inizio secondo tempo il bomber della squadra Bianchini menomato da una botta al fianco e sostituito da Francesco Ventura. Si riiniziava con la JRVS che sembrava in difficoltà a riprendere il ritmo giusto e per una quindicina di minuti, finchè non ha digerito il cambio di assetto tattico a seguito del cambio, ha sofferto l’iniziativa dell’Offida che però non ha minimamente preoccupato Orlando Agostini. Dal 60° in poi è iniziata un’altra partita. L’Offida era sovrastata in ogni parte del campo e già al 65° l’avvisaglia che qualcosa era cambiata e su una semirovesciata di Francesco dal dischetto il portiere salvava alla grande in angolo. Al 70° la svolta. Il mister mette in campo il suo asso nella manica. Entra per uno stanco Valenti, “the man of the match”, Fabio Gigli. L’Offida comincia a vacillare. Ci pensa il portiere ad evitare il peggio togliendo dal sette un colpo di testa di Pacioni poco prima di arrivare al meritato vantaggio dei padroni di casa. Fabio riceve a metà campo, controlla, manda a spasso un paio di avversari e apre sulla destra a Sergio prima di essere letteralmente abbattuto da tergo. Palla a Sergio che da a Pacioni, che apre subito sulla sinistra a Mauro in area. E’ solo, non ricorda se gioca ancora con l’Offida o con la JRVS, perde l’attimo, cerca di superare il portiere uscito alla disperata che lo travolge e respinge la palla fuori area. Lì però c’è uno che non ha dimenticato di essere in debito con la sua squadra per il punto regalato all’Offida nella gara di andata e allora senza pensarci spara a rete e da il là per la vittoria. 1 a 0 al 80°. E’ ancora lunga, ma la squadra è galvanizzata. Continua a macinare gioco e dopo un’altra occasione per Francesco, 5 minuti più tardi arriva il raddoppio su un calcio d’angolo basso di Fiori sul primo palo che trova il varco giusto per il 2 a 0. Ora si gioca in scioltezza e Fabio manca di poco il gol con un colpo di testa e, a due dalla fine, su un perfetto assist di Del Buono realizza il meritato gol personale che fissa il risultato finale di 3 a 0. Bella ragà!!!! Hanno giocato: Orlando – 6 inoperoso, voto solo per la presenza, Sergio – 7 piccolo grande capitano, Vitelli – 7 dove stavi vitellino, mannaggia a te!!!, Romani – 7 un gigante, Del Buono – 7 il nostro mitico scooter, Fiori – 6,5 grande cuore, Mauretto – 6,5 Jrvs, Jrvs, Jrvs … Valenti – 6,5 gara di sacrificio (70° Gigli – 8 nient’altro da aggiungere), Passalacqua – 7 era la sua partita, Pacioni – 7 sta crescendo a vista d’occhio (78° Daniele – s.v.), Bianchini – 6 peccato quella botta che lo ha condizionato (46° Francesco Ventura – 7 ormai è un veterano). Morganti – 8 partita letta alla perfezione. .