Calcio Prima Cat: : Pari e patta,zero tabelle,giocare per vincere

Spread the love

altCOLLI – Con il pareggio di sabato,e i contemporanei pareggi delle inseguitrici,il vantaggio dal secondo posto continua a restare immutato.8 i punti di vantaggio dalla Futura 96,che tirerà la volata fino alla fine,ma che ha una partita in piu. Perchè la squadra di Minuti deve recuperare la gara contro la Centoprandonese mercoledi 25 Febbraio. Ma prima c’è da preparare la gara di Monsampietro. Si apre sabato un periodo cruciale del campionato. Monsampietro, Centoprandonese, Venarotta, poi la coppa con la New Generation e infine la sfida esterna alla Palmense. In queste partite si capirà se ci sono le possibilità per provare a chiudere il discorso in anticipo o se ci sarà da faticare fino alla fine. Perchè,come spesso ripetuto da Minuti,il girone di ritorno è tutto un altro torneo,un altro campionato,dove le squadre che lottano per salvarsi iniziano a fare i conti con le dita e a difendere strenuamente la loro posizione. L’hanno dimostrato proprio le tre rivali di Colli,Futura e Palmense nello scorso week end.Piane Di Morro,Centoprandonese e Cuprense,infatti,hanno sputato anche l’anima per ottenere un risultato positivo contro le prime della classe. Sabato rientrerà con tutta probabilità Chiappini. Probabile qualche rotazione in tutti i reparti,perchè affrontare tre gare in una settimana non è una cosa abituale per un calciatore dilettantistico,anzi…e’ sicuramente una novità. La gara di sabato scorso ha testimoniato anche che comunque la condizione fisica attuale è buona. Pur senza creare tantissime palle gol,il Colli ha pressato e giocato in una metà campo per larghi tratti del match e alla fine,se Mori non si fosse travestito da Superman nell’occasione capitata a Pallotta,sarebbe arrivata la vittoria. Tra le note positive sicuramente la difesa.Camaioni,ancora imbattuto,ha subito zero tiri in porta,merito della bravura di tutta la squadra,in particolar modo dei due centrali Valentini e Paoluzzi,coppia assortitissima e fortissima,che continua a mostrare il suo valore. Ma anche i due terzini e soprattutto,la coriacea linea di centrocampo Moreno-Valente-Cipolloni hanno offerto il loro contributo in fase di rottura. Forse,qualche difficoltà,ma per caratteristiche,la si è avuta nella fase di costruzione,dove ai tre tenori(quattro poi con l’ingresso del panzer Cardinali) sono arrivati non tantissimi palloni puliti,ma l’aggressività e il dinamismo non è mai mancato.9 gare cruciali. Poi tireremo le somme. AVANTI RAGAZZI !