Calcio PRIMA CAT: PIANE DI MORRO – JRVS ASCOLI 2-0 (p.t. 0-0)

altCampo pesante? Arbitraggio non all’altezza della signora in nero? Sono scuse che non tengono dopo aver giocato una partita come quella di ieri a Piane di Morro. Primo tempo non pervenuti. Solo i padroni di casa hanno giocato come dovevano fare, grinta, corsa, cattiveria, anche troppa ma l’arbitro lo permetteva e allora ci si deve adeguare. Neanche il nervosismo indotto dalle decisioni arbitrali può essere una scusante, tutt’altro, si dovrebbe pensare solo a giocare e basta, non è stato fatto.

Non una giocata degna di essere chiamata tale. Secondo tempo e dopo appena sette minuti il Piane di Morro va meritatamente in vantaggio con Cacciatori che, tutto solo in area ha il tempo di accomodarsi il pallone e superare con un pallonetto Spicocchi. Uno schiaffo che sembra rianimare un po’ la squadra, ora ci si affaccia di più in area avversaria, ma niente di particolarmente pericoloso per i padroni di casa, fatto salvo una palla respinta di mano un metro dentro l’area che l’arbitro non si sente di fischiare, ci mancherebbe. Forse sarebbe stato un premio troppo alto per la JRVS ma il fischietto non è un optional. Al 40° viene espulso anche D’Anselmo e la gara finisce lì, tant’è che tre minuti più tardi il Piane di Morro in superiorità numerica legittima la vittoria con bel 2 a 0 di Rosati. Occorre cambiare registro, tre sconfitte consecutive sono troppe per una squadra che vuole salvarsi.
Piane di Morro: Mori, Fares, Bocchino, Camaioni, Scielzo, Tulli, Fagotti (52′ Panichi), Marozzi, De Luca (78′ Massi), Rosati, Cacciatori (75′ Capriotti). All. Pilone
Jrvs Ascoli: Spicocchi, De Marco S., Del Buono, Passalacqua, Romani, Mariani (57′ Catalani), De Marco M., Fiori (49′ Bianchini), Gigli, Vitelli, Valenti (57′ D’Anselmo). All. Morganti